Avellino-Juve Stabia, incroci e curiosità tra i tanti ex della partita

Sarà la partita degli ex quella che andrà in scena domenica sera tra Avellino e Juve Stabia. Nelle fila dei biancoverdi ci sono ben quattro giocatori che hanno vestito nella loro carriera anche la maglia delle vespe. Tra di essi il bomber Luigi Castaldo, che ha giocato nella squadra gialloblè dal 2003 al 2007 collezionando ben 111 presenze, condite da 36 gol. L’attaccante irpino può anche vantarsi di essere il miglior marcatore della storia della Juve Stabia. Anche Raffaele Biancolino ha giocato, seppur per una sola stagione, a Castellammare. Era il 2008/2009 e il “Pitone” mise a segno 7 reti in Serie C. Il portiere Andrea Seculin, invece, è stato acquistato dai lupi proprio dopo l’esperienza biennale nella squadra stabiese. Sono 35 le presenze all’attivo per lui. L’altro ex è Alessandro Fabbro, che in tre stagioni con i campani è riuscito a conquistare ben due promozioni, dalla C2 alla B.

Massimo Rastelli allenatore Avellino

Insieme al roccioso difensore biancoverde c’era lo stesso mister dell’Avellino Massimo Rastelli. Il tecnico dei lupi ha esordito da allenatore proprio guidando la panchina della Juve Stabia, portandola alla conquista della promozione in Serie C1. Ad accompagnarlo c’era anche il suo vice Dario Rossi. Anche nel sodalizio gialloblù sono presenti personalità passate per l’Irpinia. Giovanni Improta e Fabio Lupo, rispettivamente direttore generale e direttore sportivo della società stabiese, hanno entrambi un passato da giocatori nell’Avellino. Improta vestì la casacca biancoverde nel lontano 1974; Lupo, che è diventato da poco il ds della Juve Stabia, giocò al “Partenio” tra il 1994 e il 1995. Il preparatore dei portieri Gennaro Iezzo, storico estremo difensore del Napoli, faceva parte della rosa biancoverde nel 1991, ma non riuscì mai a scendere in campo.

fabio lupo direttore sportivo juve stabia

Tra i giocatori stabiesi ce ne sono ben due cresciuti nelle giovanili dell’Avellino. Si tratta di Luigi Vitale e Maurizio Lanzaro. Entrambi non sono mai arrivati a giocare da professionisti al “Partenio”. Per Lanzaro sarà una sfida dal sapore particolare, visto che è nativo proprio della città irpina. Ha giocato in maglia biancoverde nella sfortunata stagione di Zdenek Zeman, invece, Matteo Contini. Il difensore ex Siena collezionò 39 presenze ed un gol durante il campionato di Serie B del 2003/2004.

TUTTO SU AVELLINO-JUVE STABIA

Leggi anche –> Biglietti Avellino-Juve Stabia, tutte le info per acquistarli

Leggi anche –> Avellino-Juve Stabia, out Izzo e Zappacosta. Rientra Bittante