Avellino, la Classifica parla chiaro: sfida play off possibile

L’Avellino di mister Rastelli, per la prima volta in questo campionato, ha rimediato due sconfitte consecutive. I K.O contro Siena e Bari sono due passi falsi arrivati dopo la bella vittoria di Empoli e che hanno frenato non poco le ambizioni dei lupi che rischiano seriamente di vedere allontanare la zona Play Off. L’Avellino del girone di ritorno sembra una squadra completamente diversa da quella bella e spumeggiante dell’andata. Saranno gli arbitri che ultimamente sono “poco attenti” nei confrotni dei lupi, saranno i tanti infortuni (Peccarisi, Zappacosta, Izzo, Ladrière) ma ciò che preoccupa è il gioco che non c’è più. Contro il Siena si è visto un Avellino spento e con poche idee che ha fatto storcere il naso a tanti tifosi biancoverdi.

Un calo fisico evidente per i lupi che, dopo tante partite giocate con grande intensità, stanno rifiatando. Il campionato cadetto è lungo e difficile e giocare sempre al massimo prima o poi si paga il conto. Il successo del girone d’andata è stato lo spirito operaio dei lupi che hanno sopperito al minor tasso tecnico rispetto agli avversari mettendo in campo tanto agonismo e aggressività. Rastelli poi ha dovuto schierare in campo quasi sempre gli stessi uomini, i vari Togni, Abero, Soncin, Decarli, Massimo non hanno dato “fiato” ai titolari e, forse, questo è grande limite di questo Avellino.

Nonostante una sconfitta meritata, in sostanza, la partita con il Siena ha dimostrato ancora una volta che la forza dell’Avellino è la volontà di non mollare nonostante le mille difficoltà, nonostante i propri attaccanti non siano in serata di grazia e il pallone che non vuole proprio saperne di entrare in porta. Martedi i lupi sono chiamati ad un’altra difficile sfida in quel di Carpi di questo esaltante campionato di B, che ci ha fatto gioire e soffrire insieme, ma che ha ancora moltissimo da dire. Perché sono tutti bravi a elogiare la squadra dopo la vittoria di Empoli ma poi altrettanto bravi a criticare i giocatori dopo la sconfitta col Siena, ma prima che il campionato iniziasse, quanti si sarebbero aspettati di arrivare fin qui ed essere in corsa per i Play Off?