Avellino: la curiosa ordinanza di Foti contro il calcio in strada

Dopo l’ultimo atto della commissaria prefettizia, Cinzia Guercio, che prevede che nei fine settimana non si possono consumare alcolici né disturbare la quiete pubblica, arriva un altro provvedimento volto a limitare il disturbo della quiete pubblica, questa volta firmato dal neo-sindaco Paolo Foti.

Il primo provvedimento dell’ex presidente della Pallavolo Avellino prevede che non si possono effettuare giochi sia con pallone sia di altro genere nelle zone di via Mancini, Corso Vittorio Emanuele, Piazzetta Guarino e Corso Europa, con multe in caso di violazioni che possono oscillare tra i 25,00 e i 500,00 euro. Ovviamente la cosa ha lasciato interdetti molti cittadini, ma soprattutto i ragazzini che nel periodo di vacanze desideravano dare qualche calcio ad un pallone, ma hanno prevalso le segnalazioni dei cittadini di tali zone, infastiditi dagli schiamazzi e in cui sono stati anche effettuati danni ad edifici pubblici.

supersantos avellino

Oltre allo scetticismo di molti avellinesi, che forse avrebbero chiesto come prima ordinanza qualcosa di più rilevante, con magari un’attenzione alle superfici stradali di Avellino e periferie, completamente disastrate, tanti chiedono ora che per questi bambini vengano adibiti dei posti, come un campetto o altro, nel centro città dove poter giocare e passare la propria estate, senza arrecare disturbo.