Avellino-Lanciano 1-1, le pagelle dei lupi

Termina con un pareggio tutto sommato giusto la sfida Avellino-Lanciano, valida per la decima giornata della Serie B. Dopo uno scialbo primo tempo, nel quale le squadre si sono studiate ma non hanno creato molto occasioni da gol, nella ripresa la partita si è accesa, anche a causa delle quattro espulsioni che ne hanno condizionato l’andamento. Al 52′ dopo una lite in area di rigore su un’azione di calcio d’angolo, Abbattista ha deciso di espellere sia Rodrigo Ely che Mame Thiam, rimanendo le squadre ad affrontarsi in 10 uomini. La squadra abruzzese rimane in nove per l’espulsione dopo doppia ammonizione di Ferrario. Rastelli dieci minuti dopo inserisce Comi per D’Angelo, sbilanciando la squadra in attacco. Il Lanciano ne approfitta e segna con Mammarella su un perfetto assist di Cerri, il più pericoloso dei suoi da quando è entrato in campo. I lupi si lanciano in avanti alla ricerca del pari, ma Abbattista li lascia in nove per l’espulsione ingiusta di Visconti, per simulazione. I lupi trovano il pareggio con Andrea Arrighini, bravo a sfruttare una palla vagante in area di rigore.

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

GOMIS 6: Due parate decisive prima su Thiam e poi su Piccolo che evitano il peggio. Sul gol del Lanciano non può nulla contro Mammarella lanciato nell’uno contro uno;

PISACANE 6,5: E’ il leader difensivo della squadra biancoverde, tappa i buchi lasciati da Ely dopo l’espulsione e con caparbietà fa ripartire l’azione dei lupi dalla retroguardia per trovare il pareggio;

ELY 5,5:

VERGARA 6: Si destreggia bene e limita le offensive dei frentani. Sul risultato di 0-0 con un grande salvataggio sulla linea evita che il Lanciano passi in vantaggio;

REGOLI 6: Si fa vedere dai compagni, copre bene in difesa e nella ripresa è quasi come un attaccante aggiunto. Potrebbe provare a puntare di più l’uomo;

ARINI 6: Le assenze di Schiavon e Kone si sono fatte sentire, questo pomeriggio Mariano deve fare il doppio del lavoro, sia in fase di interdizione che di possesso. Sfinito, viene sostituito nella ripresa;

D’ANGELO 6,5: Ottimo il rientro in campo dopo l’infortunio. Il capitano recupera molti palloni e da quando esce dal terreno di gioco l’Avellino viene surclassato a centrocampo;

ZITO 5: Neanche questo nuovo ruolo sembra essergli congeniale. Pochi inserimenti, quando ha la palla incespica sui suoi piedi. Doveva essere il miglior acquisto estivo dei lupi, ma fino ad ora non lo ha dimostrato;

VISCONTI 6: Espulsione ingiusta, come il suo compagno Regoli si fa trovare spesso dai compagni sulla fascia sinistra. Peccato per la poca precisione nei cross anche sui calci piazzati;

ARRIGHINI 6,5: Finalmente si è sbloccato. Dopo una partita nella quale ha commesso molti errori, nonostante il solito impegno, trova un gol che regala un punto preziosissimo ai lupi e può dargli fiducia per il prosieguo del campionato;

CASTALDO 6: Dopo una serie di prestazioni da campione, oggi rimane un po’ in ombra. Poche palle giocabili e tante sportellate con i difensori avversari;

COMI (dal 64′) 6: Entra in campo e riesce ad alzare il baricentro della squadra avellinesi. Ha un’occasione per trovare il gol della vittoria ma non riesce ad arrivare sul cross di Castaldo;

SOUMARE (dal 68′) 6: Due buone azioni sulla fascia sinistra, ma l’espulsione di Visconti lo limita nelle sue proiezioni offensive;

ANGELI (dal 75′): s.v.

TUTTO SU AVELLINO-LANCIANO

Leggi anche -> Risultati, Marcatori e Classifica dopo la 10° Giornata di Serie B

Leggi anche -> Avellino-Lanciano, Risultato Finale e Tabellino