Avellino-Lanciano, Massimo Rastelli: “Partita chiave”

Questa mattina è intervenuto in conferenza stampa il tecnico dell’Avellino, Massimo Rastelli. Ecco le parole del mister in vista della sfida di domani pomeriggio contro il Lanciano: “Quella di domani sarà una partita chiave. Dobbiamo riuscire ad ottenere la vittoria, dopo le ultime due prestazioni dove c’è stato un miglioramento. Ci mancano solo i tre punti. Battere una sorpresa come il Lanciano sarebbe una grande soddisfazione, inoltre ci garantirebbe di rimanere lassù in classifica. Dovremmo dare il massimo come abbiamo sempre fatto in questa stagione. Non conta la classifica, contano i punti“.

Rastelli ha poi analizzato l’avversario, la Virtus Lanciano di Marco Baroni: “Il lavoro che ha compiuto Baroni al Lanciano è encomiabile. Ha costruito una squadra giovane e forte, un team di giocatori che può far male a chiunque. A questi giovani ragazzi è riuscito ad inculcare uno spirito vincente. Ogni gara va interpretata in modo singolo”.

Sull’assenza di Arini: “Mariano è un giocatore fondamentale per noi, sappiamo il lavoro che fa ad ogni incontro e quanto sia importante nel nostro scacchiere tattico. Sostituirlo con un altro che svolga i suoi stessi compiti è impensabile“.

Per ovviare all’assenza del motorino di centrocampo avellinese, Rastelli potrebbe puntare su Romulo Togni, in cerca di riscatto: “Domani deciderò. Adesso ho molte possibilità a centrocampo, è il reparto dove posso contare sul maggior numero di giocatori. Valuterò quale possa essere la soluzione migliore“.

Rastelli ha chiamato all’appello il pubblico, che come sempre riempirà numeroso gli spalti del “Partenio-Lombardi”, previsto il sold out in Curva Sud: “Sappiamo quanto il giocare in casa ci avvantaggi. Domani il pubblico ci darà la giusta marcia in più“.

TUTTO SU AVELLINO-LANCIANO

Leggi anche –> Avellino-Lanciano, in Curva Sud previsto il sold-out

Leggi anche –> Avellino-Lanciano, ingresso gratuito per i bambini delle elementari