Avellino-Lanciano, Rastelli: “Obbligati a vincere”

Consueta conferenza stampa alla vigilia del match per il tecnico Massimo Rastelli. L’allenatore biancoverde ha presentato la sfida Avellino-Lanciano presso la location del Virginia Palace Hotel. Ecco le sue parole, tornando sulla sconfitta di Bari: “Noi siamo obbligati a fare risultato. Abbiamo archiviato velocemente la sconfitta di Bari, cercando di vedere il bicchiere sempre mezzo pieno. Credo che per quello che si è visto nelle ultime due gare se avessimo fatto due pareggi non ci sarebbe nulla da dire. Rimane la prestazione buona, condita da qualche errore di troppo. Ho fatto i complimenti alla squadra. Questa sconfitta ci deve dare un ulteriore consapevolezza della nostra forza e ci deve far capire che in determinate situazioni bisogna stare più attenti”.

Sulle assenze: “Sono fiducioso perché ho 15 titolari su cui poter contare. Le assenze non mi preoccupano assolutamente. Sono sicuro che chi giocherà domani lo farà al massimo delle sue possibilità e faremo una grande partita”.

Sulla Virtus Lanciano: “Riconquistano palla e ripartono velocemente. Hanno giocatori bravi dal punto di vista balistico come Mammarella. Sono costantemente pericolosi sui calci piazzati. Abbiamo lavorato su questo per limitarli, ma sappiamo che quando hai un giocatore che li batte molto bene più 4-5 saltatori sarà molto difficile”.

Su Comi: “Comi si è allenato a parte tutta la settimana, rientrerà in gruppo oggi e valuterò la condizione”. Su Ely e la sua convocazione della Nazionale under 21 brasiliana: “C’è soddisfazione perché è un nostro giocatore, è tutto merito suo, dispiace di perderlo per la sfida contro il Vicenza”.

Su Zito: “E’ in crescendo, ha alternato cose buone ad errori tecnici migliorabili. E’ un giocatore per noi fondamentale ed importante. Non potrà far altro che crescere”. Su Bittante: “Luca ha alternato prestazioni buone ad altre meno buone. Potrebbe evitare qualche errore, è un giovane e come tutti i giovani bisogna prendere il buono e il meno buono dell’età”.

Rastelli risponde anche a De Luca, protagonista di un insulto verso il pubblico avellinese dopo la sfida del San Nicola: “Se lo avesse fatto un mio giocatore, non l’avrei convocato per la partita successiva. Ognuno si assume le responsabilità di quello che fa”.

GUARDA IL VIDEO DELL’INSULTO DI DE LUCA

TUTTO SU AVELLINO-LANCIANO

Leggi anche –> Le Probabili Formazioni di Avellino-Lanciano

Leggi anche –> Cinque ex in campo in Avellino-Lanciano