Avellino-Latina: è la partita della vita.

Contro il Latina già retrocesso sarà vietato sbagliare

Tutto in una notte. L’Avellino giovedì sera contro il Latina si giocherà una intera stagione che può finire con una salvezza sofferta o con un tragico play-out dai contorni drammatici.
Su quali siano state le ragioni che hanno portato i lupi ha giocarsi l’anima in una gara si sta disquisendo molto in città.

Di certo l’anno prossimo serviranno dei cambiamenti a livello societario, non inteso come vertici ma come staff dirigenziale, evitando di immettere nella rosa della squadra troppe “scommesse”, come avvenuto quest’anno. In attesa però di progettare la prossima stagione, ora l’Avellino deve pensare a salvare questa, di stagione.

Giovedì l’Avellino dovrà farsi trovare pronto evitando l’insidia del già retrocesso Latina, che però nelle ultime giornate sta mettendo in mostra tanti giovani interessanti, in particolare l’undici di Vivarini si presenterà con un attacco molto scattante guidato da De Giorgio e con una difesa fatta di nomi interessanti come il giovane Coppolaro o il più esperto Dellafiore.

Inutile dire che in caso di non vittoria si sfiorerà il dramma sportivo, si dovrà subito mettere la partita sui binari giusti, facendo subito leva sulle motivazioni che almeno questa volta, si spera, siano dalla nostra parte. Ma questo è un altro discorso. Ora è il momento di andare a prenderci questa salvezza, che a dire la verità sul campo è meritata. Contro tutti e tutto. Ce la faremo, come sempre. Siamo l’Avellino.