Avellino-Livorno, Tesser: “Dobbiamo avere fame”

Quando mancano ormai poco meno di 24 ore al calcio d’inizio di Avellino-Livorno, ha parlato in conferenza stampa Attilio Tesser, che ha presentato così la gara di domani: “Dobbiamo tornare a giocare come facevamo a dicembre, con tanta umiltà e abnegazione. La ricetta è avere più fame degli altri e domani dovremo averne più del Livorno, una squadra che non bisogna assolutamente sottovalutare, perché dopo il cambio allenatore ha dimostrato di avere una marcia in più. Spero di vedere cattiveria e compattezza in mezzo al campo, solo così potremo vincerla”.

Dubbi di formazione legati anche alle tre partite in una settimana che aspettano i lupi: “Ho ragionato sul fatto che abbiamo tre impegni ravvicinati, ma preferisco sempre pensare partita per partita, in particolare in un momento come questo, in cui manca la vittoria da un po’ di tempo. Frattali ha preso una distorsione alla caviglia ma ci sarà senza problemi, mentre Castaldo non ce la fa e spero di averlo almeno al 60% per Brescia. D’Angelo? Lui ci sarà con il Livorno, mentre Sbaffo è in ballottaggio per un posto sulla trequarti. Alcune rotazioni ci saranno soprattutto martedì”.

Davanti molti aspettano la prima da titolare di Joao Silva, ma il suo momento non sembra ancora arrivato: Mokulu e Tavano hanno fatto bene a Vicenza e stanno molto bene fisicamente. Joao se non giocherà dal primo minuto domani lo farà a Brescia, perché in questo periodo abbiamo bisogno di tutti gli effettivi. Mi fido ciecamente di tutti”.

TUTTO SU AVELLINO-LIVORNO