Avellino: Mariano Arini compie 27 anni, buon Compleanno campione

Compie oggi 27 anni uno dei gladiatori biancoveri. Stiamo parlando di Mariano Arini. Il Centrocampista centrale dell’Avellino di Massimo Rastelli, tra qualche settimana sarà anche papà. Napoletano di nascita, Arini si è confermato in questo campionato sempre uno dei migliori ed è stato decisivo in tante partite. Tanta corsa, visione di gioco, umiltà, grinta e cuore per il metronomo combattente dell’Avellino, in poche parole un Vero Lupo!

Mariano entra a far della rosa biancoverde lo scorso anno. Era proprio gennaio. L’Avellino di Rastelli vince 5 gare di fila e dunque per Arini è dura trovare spazio. L’esordio contro la Carrarese, vincente. Nel periodo peggiore del campionato dei lupi iniziano a cadere i primi dubbi e le prime critiche a colui che poi sarebbe diventato un idolo dei tifosi. Ma il mediano biancoverde proprio in questo periodo tira fuori le sue qualità, prendendosi per mano il centrocampo irpino. A Perugia trova il primo gol con l’Avellino e da quel momento non vedrà più la panchina.

Nella gara contro la Nocerina, il numero  4 è fantastico.  E poi come va a finire? Il grande finale, culminato con la vittoria del campionato di Lega Pro e la promozione in Serie B, lo scrivono gli under come  Davide Zappacosta, Federico Angiulli e Armando Izzo. Lo scrivono il carattere e la presenza dei veterani come Fabbro e Biancolino. Ma lo scrive anche e soprattutto il nostro mediano della serie B: Mariano Arini.

Anche in B grandissime prestazioni, sempre presente e ultimo a mollare fino al 95°. 4 gol finora, gli ultimi due al Padova prima della sosta. Ciò che stupisce tutti è la lucidità, la tranquillità e la sicurezza del lupo di Napoli nel suo primo campionato cadetto. Tanti rumors di mercato con interessi di club di A:  Arini la merita con o senza la promozione dell’Avellino, il massimo campionato un giorno lo conquisterà. Buon Compleanno Mariano!