Avellino-Matera 1-0, vittoria nel segno del capitano

Un gol del capitano permette ai biancoverdi di superare il turno

L’Avellino batte il Matera per 1-0 e si qualifica al terzo turno di Coppa Italia. Una vittoria firmata dal capitano Angelo D’Angelo, che dimostra di avere sempre più confidenza con il gol, ma sopratutto dimostra ancora una volta che in Serie B può starci tranquillamente, nonostante qualche critica di troppo.

Ora gli uomini di Novellino nel terzo turno troveranno il Verona, ma probabilmente la partita sarà posticipata a domenica poiché sabato al Bentegodi sarà impegnato anche il Chievo contro l’Ascoli (e proprio da questa sfida uscirà l’avversaria dell’Avellino, se dovesse riuscire nell’impresa di battere il Verona a domicilio).

Per quanto riguarda la prestazione di ieri, luci e ombre per l’undici biancoverde, ma nel complesso, considerando che era la prima stagionale, la sufficienza ci sta tutta. Tra le note migliori certamente Molina, che sembra avere superato del tutto l’infortunio. La retroguardia ha corso qualche rischio, ma essendo nuova per 3/4, è normale che debba oliare i meccanismi

A centrocampo Moretti ha distribuito ottimi passaggi per i compagni, sebbene a volte dia l’impressione di giocare da fermo. Detto di D’Angelo, sempre tra i migliori, neanche Di Tacchio è dispiaciuto. In attacco, Castaldo, seppure generoso, è apparso troppo isolato in avanti, mentre Bidaouoi è stato a nostro giudizio molto fumoso e poco concreto.

Contro il Verona dovrebbe comunque tornare Ardemagni, la cui assenza ieri si è sentita non poco. Contro gli scaligeri certamente l’Avellino non parte con i favori del pronostico, ma la squadra non ha comunque niente da perdere e quindi se la giocherà alla pari, in attesa del debutto in campionato che avverrà il 26 agosto al Partenio contro il Brescia.