Avellino-Matera, la probabile formazione dei lupi

La squadra, agli ordini di mister Novellino, inizia a lavorare per la sfida di Coppa Italia

Si inizia a delineare la probabile formazione dei lupi in vista della sfida valevole per il secondo turno di Coppa Italia tra Avellino e il Matera. La partita, in programma in notturna domenica alle 20.30 al Partenio-Lombardi, inaugurerà ufficialmente la stagione 2017/2018 dei bianco-verdi.

Walter Novellino, sotto gli occhi dei circa 200 tifosi accorsi allo stadio nonostante il gran caldo di questi giorni, ha iniziato a delineare la strategia in vista dell’imminente sfida contro la formazione lucana schierando un 4-4-1-1 con il nuovo arrivato Raul Asencio in appoggio a Matteo Ardemagni in attacco, quest’ultimo alternato con Luigi Castaldo.

A centrocampo spazio a Fabrizio Paghera e Federico Moretti, con centrocampisti esterni Salvatore Molina, il cui prestito ufficiale dall’Atalanta è ormai imminente, e Soufiane Bidaoui che molto bene hanno fatto durante l’appena trascorso ritiro di Cascia. Sulle fasce laterali, infine, sono stati provati Lorenzo Laverone e Simone Rizzato.

Riprende ad allenarsi Francesco di Tacchio, reduce da un lieve infortunio al piede destro, che dovrebbe riprendersi così il suo posto davanti la difesa. Ancora indisponibili, invece, Richard Lasik e Angelo D’Angelo, alle prese con un problema alla schiena, così come Luciano Arciello e Mohamed Soumarè, per un problema al ginocchio il primo e alla caviglia il secondo. Ancora non si è fatto vedere al Partenio-Lombardi Davide Gavazzi.

Il Matera del tecnico Gaetano Auteri, reduce dalla vittoria per 2 a 0 contro la Casertana al primo turno, dovrebbe scendere in campo con un 3-4-3, a cui l’Avellino dovrebbe rispondere confermando il 4-1-4-1 con Salvatore Molina e Soufiane Bidaoui sugli esterni. Lorenzo Laverone e Simone Rizzato i laterali di difesa con al centro Emanuele Suagher e uno tra Marco Migliorini e Pierre-Yves Ngawa.