Avellino-Matera, Novellino: “Un banco di prova molto importante”

Ecco le parole del tecnico bianco-verde, alla vigilia della sfida contro la formazione lucana in Coppa Italia

Walter Novellino, allenatore dell’Avellino, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di domani sera, allo Stadio Partenio-Lombardi, contro il Matera di Gaetano Autieri, alle ore 20:30, valevole per il Secondo Turno della Coppa Italia 2017-18.

Il tecnico di Montemarano, ha dichiarato: “Sono convinto che abbiamo una squadra che può dare molto sotto l’aspetto del gioco e della tattica. E’ un banco di prova molto importante. L’abbiamo preparata bene questa settimana. E’ la prima partita di approccio con il pubblico, ed è molto importante fare risultato. Siamo contro una squadra già preparata“.

Sugli avversari, guidati da Gaetano Autieri, ex allenatore bianco-verde nella stagione 2001/2002, ha commentato: “Per noi è un ottimo banco di prova e stiamo parlando di un mese di agosto con condizione fisica non ottimale. Incontriamo una squadra di categoria un po’ più in altro rispetto al campionato di Serie C. Anche noi abbiamo giocatore importanti“.

Poi, ha aggiunto: “Al di la dei moduli di gioco, che cambio molto durante la partita. Si va avanti col mio pensiero che fino ad ora ha fatto raggiungere traguardi importanti. E sono convinto che raggiungeremo altri traguardi. L’importante è che bisogna vere un atteggiamento diverso in campo. Ci dobbiamo presentare e finire davanti al nostro pubblico con la testa alta“.

Su quale modulo potrà inserire nella gara di domani sera, e sulle condizioni di Ardemagni, che ha avuto un risentimento nell’allenamento svolto questa mattina, ha risposto: “Ardemagni si è fermato stamattina durante l’allenamento. Ora aspettiamo l’esito degli esami. Ha accusato un dolore mentre calciava. Per le scelte tecniche, vediamo come sta lui Potrebbero giocare Suagher-Migliorini. Non dispiacerebbe neanche Ngawa. E’ una verifica importante, ora devo decidere. Domani dobbiamo far vedere quello visto a Cascia“.

Inoltre, commentando un po’ la situazione attuale sul Calciomercato, ha aggiunto: “Io comunque vado avanti. Ci pensa la società e sa benissimo di cosa abbiamo bisogno. E’ un mercato particolare, bisogna saper scegliere giocatori adatti. Son convinto che la società lavorerà molto per far arrivare alcuni giocatori“.

Inoltre, sul campionato di Serie B, che inizierà con la sfida in casa contro il Brescia, ha risposto: “Noi dobbiamo fare un campionato migliorie per ottenere una salvezza tranquilla con giocatori che possono dare cose importanti. Voglio ambizioni e di cercare di ottenere importanti. Questa è una piazza ambiziosa“.

Infine, tra la scelta chi tra Radu e Lezzerini potesse fare il titolare, ha commentato così: “Ho fatto la mia scelta. L’ho fatta su due giocatori forti e giovani. La Serie B è un serbatoio per i giovani. Potrebbe anche essere che, mettendo un portiere non giovane, in questo campionato potrebbe essere un azzardo“.