Avellino-Modena, la Vittoria è d’obbligo

Giovedì sera l’Avellino affronta il Modena e, in questa partita, vincere non è un’opzione ma un obbligo. La formazione irpina è tornata da Catania portando in dote la terza sconfitta consecutiva, la quarta nelle ultime 5 giornate. Le reazioni alla sconfitta in terra etnea sono state molteplici: la società irpina a fine partita ha annunciato il silenzio stampa, provocato dalla direzione arbitrale del signor Baracani di Firenze. I risultati usciti dalla 33a giornata del campionato di Serie B hanno avuto un doppio sapore per la squadra biancoverde e i suoi tifosi: se dopo sabato si poteva essere contenti, viste le sconfitte di Livorno e Vicenza e il pareggio tra Pescara e Spezia, i risultati della domenica hanno avuto come unica nota positiva il punto strappato dal Crotone contro il Perugia nel match dell’ora di pranzo. Le vittorie di Bari e Lanciano hanno messo ancora più incertezza sulla corsa ai play-off che ora vede 9 squadre racchiuse in 8 punti.

Ma torniamo alla sfida di giovedì sera(ore 20 e 30) quando, come già detto, l’avversario dei Lupi sarà il Modena. La compagine emiliana attraversa un discreto periodo di forma, coinciso più o meno con l’approdo sulla panchina del duo Melotti-Pavan: 1 sola sconfitta nelle ultime sei giornate per i “canarini” che si collocano quasi esattamente nel centro della classifica. La formazione emiliana è una squadra,in questo momento, che tra poco non avrà più nulla da chiedere al campionato: è vero che dista solo 2 punti dai play-out ma è anche vero che tra essa e la zona spareggi ci sono 4-5 squadre in mezzo.

Il 2 aprile deve essere, quindi, la data giusta per far sì che l’Avellino interrompa il digiuno da vittorie che dura dal 7 marzo; mister Rastelli ritroverà molto probabilmente per l’occasione i nazionali Rodrigo Ely e Marcello Trotta, messosi in luce anche con la Nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio. Questi due recuperi sarebbero fondamentali anche perché i loro due sostituti, Fabbro e Comi, non si sono distinti positivamente nella trasferta ai piedi dell’Etna. Tema importante all’interno della partita sarà sicuramente la sfida tra due dei bomber più prolifici della serie cadetta: Gigi Castaldo e Pablo Granoche, con quest’ultimo andato a segno nel domenica contro il Varese dopo aver sbagliato anche un rigore, mentre il bomber irpino non timbra il cartellino del gol da poco più di un mese. Per il bomber di Giugliano e i suoi compagni urge confermare la prestazione di Catania per quanto riguarda la mole di gioco ed occasioni prodotte ma, stavolta, con più precisione; bisogna tornare ad essere “cattivi”,agonisticamente parlando, e tornare a far valere “la legge del Partenio” che quest’anno è stata violata già più volte. Troppe.

TUTTO SU AVELLINO-MODENA

Leggi anche