Avellino-Modena: Precedenti, Statistiche e Curiosità della Sfida

Otto i precedenti tra Avellino e Modena e tutti disputati in serie B. Al Partenio l’Avellino ha vinto quattro incontri, pareggiandone tre e subendo una sconfitta. Questo il quadro completo delle partite disputate in casa dai biancoverdi contro il Modena:

CAMPIONATO ANNO RISULTATO MARCATORI
B 1975-76 Avellino-Modena 1-1 Musiello (Av), Manunza
B 1976-77 1-1 Bellinazzi, Trevisanello II (Av)
B 1977-78 1-0 Chiarenza
B 1990-91 1-0 Cinello
B 1991-92 1-2 Bonaldi (Av), Cacciari, Caccia
B 2005-06 5-4 Bucchi 3 (1r), Biancolino 3 (1r) (Av), Pivotto, Millesi (Av), Danilevicius (Av)
B 2007-08 1-1 Pinardi, Mengone (Av)
B 2008-09 4-3 Koman (Av), De Zerbi (Av), Sforzini (Av), Catellani, Longo, Bianiany

Prima sfida tra le due formazioni nel campionato 1975-76: 1 a 1 il risultato finale. Per l’Avellino segna Musiello, che poi sarà il capocannoniere del torneo cadetto con 18 gol, e pareggio modenese per merito di Manunza. La squadra biancoverde, guidata in panchina da Viciani, dopo un avvio disastroso, disputa un grande girone di ritorno, chiudendo così il campionato al 9° posto. Nei Lupi da segnalare l’esordio di Adriano Lombardi, che disputa 30 partite segnando una rete.

Franco Colomba
Franco Colomba, nell’Avellino dal 1983 al 1988 con 132 presenze e 14 reti

Nel campionato 1990-91 l’Avellino vince 1 a 0, decide la realizzazione dell’attaccante Cinello. Un campionato mediocre per i biancoverdi, infatti, i Lupi chiudono al 15° posto e si salvano solo grazie alla classifica avulsa. I dati: 36 punti, frutto di 11 vittorie, 14 pari e ben 13 sconfitte; 27 reti segnate e 36 reti subite. Rocambolesco 5 a 4 nel campionato 2005-06: doppio vantaggio modenese con Bucchi, accorcia le distanze Biancolino, terzo gol di Bucchi, doppietta di Biancolino, vantaggio ospite con Pivotto, Millesi riporta in parità l’incontro e Danilevicius fissa il definitivo 5 a 4 per l’Avellino.

Altro risultato rotondo nel campionato 2008-09. L’Avellino si impone per 4 a 3. Iniziale vantaggio irpino per 2 a 0 con reti di Koman e De Zerbi, risponde il Modena con Catellani, segue il secondo gol personale di De Zerbi, pareggio ospite con le realizzazioni di Bianbiany e Longo, e gol della vittoria biancoverde messa a segno da Sforzini.

Due grandi ex sono stati Bruno Piaser e Franco Colomba. Bruno Piaser, difensore. Nato a Venaria Reale (Torino) il 20 novembre 1946. Ha giocato nell’Asti Ma.Co.Bi. nel 1966-67; nella Puteolana nel campionato 1967-68; nella Parmense nel 1968-69; nel Parma dal 1969 al 1972; nell’Avellino dal 1972 al 1974 con 61 presenze e 2 reti e nel infine nel Modena dal 1974 al 1978 con 115 presenze e nessuna rete. Nell’Avellino ha vinto il campionato di serie C 1972-73.

Bruno Piaser
Bruno Piaser, nell’Avellino dal 1972 al 1974

Franco Colomba, centrocampista. Nato a Grosseto il 6 febbraio1955.  Ha giocato nelle giovanili del Bologna dal 1973 al 1975; Modena nel campionato 1975-76 con 28 presenze e una rete; Sambenedettese nel campionato 1976-77 con 27 presenze e una rete; Bologna dal 1977 al 1983 con 159 presenze e 4 reti; nell’Avellino dal 1983 al 1988 con 132 presenze e 14 reti e nel Modena dal 1988 al 1990 con 48 presenze e 1 rete. Con 132 presenze totalizzate con l’Avellino è, dopo Salvatore Di Somma, il secondo giocatore biancoverde con il massimo di presenze in serie A, mentre con 14 reti siglate è il quarto miglior cannoniere dei Lupi in A, dopo Diaz (22), Vignola (16) e De Ponti (15). In seguito ha anche allenato l’Avellino nel campionato 2005-06.

TUTTE LE NOTIZIE SU AVELLINO-MODENA