Avellino-Napoli 0-1, l’ultima in biancoverde per De Napoli (1985-86)

Nando de Napoli gioca l'ultima partita con l'Avellino proprio contro il Napoli, squadra cui si trasferirà a breve

Nella foto, De Napoli e Maradona prima della gara del 27-4-1986

Dei tanti derby disputati in Serie A tra Avellino e Napoli, quello della stagione 1985-86 fu certamente un po’ diverso dagli altri. Le due squadre si affrontavano infatti all’ultima giornata, e avevano già raggiunto i loro rispettivi obiettivi. L’Avellino aveva conquistato la settimana prima a Bari l’ottava salvezza consecutiva nella massima serie, mentre il Napoli aveva disputato un ottimo campionato ed era già certo del terzo posto dietro alla Juventus campione d’Italia e alla Roma.

C’era però un particolare motivo di interesse per quel derby, che sarebbe stata l’ultima partita in biancoverde di Nando De Napoli, soprannominato “Rambo” dai tifosi dell’Avellino. Il centrocampista nativo di Chiusano San Domenico militava con la squadra irpina dalla stagione 1983-84, ed era ormai uno dei punti fermi della squadra, tanto da raggiungere la convocazione in Nazionale pochi giorni dopo la partita contro il Napoli.

Napoli che aveva messo da tempo gli occhi sul centrocampista: già nel mese di marzo infatti era depositato in Lega il contratto di trasferimento del centrocampista alla squadra partenopea, per ben 5 miliardi di lire. C’erano state anche delle frizioni all’interno della società biancoverde per quell’affare: il presidente Graziano e il dirigente Brogna avrebbero infatti voluto cederlo al Milan o all’Inter, che offrivano di più. Alla fine però prevalse la volontà del ds Pierpaolo Marino, che lo vendette al Napoli, seguendolo tra l’altro.

Il presidente Graziano con De Napoli e Diaz prima della partita
Il presidente Graziano con De Napoli e Diaz prima della partita

Tornando al match di quel 27 Aprile 1986, non fu partita molto emozionante dal punto di vista tecnico. Ritmi da ultimo giorno di scuola, fu un gol di Giordano a inizio ripresa a dare la vittoria ai partenopei di Maradona, che l’anno successivo avrebbero vinto il loro primo storico scudetto, con De Napoli tra i protagonisti indiscussi.

La rete di Giordano che decide il match
La rete di Giordano che decide il match

Ecco il tabellino di Avellino-Napoli 0-1:

Avellino: Di Leo, Ferroni, Murelli, De Napoli, Garuti, Zandonà, Agostinelli (’60 Alessio), Bertoni A., Diaz, Colomba, Galvani.

Napoli: Garella, Filardi, Carannante (’53 Marino R.), Bagni, Ferrario, Renica, Bertoni D., Pecci, Giordano, Maradona, Celestini.

Arbitro: Baldas di Trieste

Rete: ’52 Giordano

E qui la sintesi del match