Avellino: niente attaccante al termine del calciomercato

Se ne è parlato tanto durante questa sessione di mercato, i tifosi hanno creduto di poter vedere giocare al Partenio-Lombardi un “attaccante da Serie A”, i giornalisti si sono divertiti a sparare nomi su chi potesse essere la punta da 20 gol da acquistare, ma alla fine non è arrivato nessuno. Il ds Enzo De Vito nell’ultimo giorno di mercato ha preferito rinforzare la squadra in difesa, con gli arrivi di Mathias Abero dal Bologna e del giovane Damo dall’Udinese. Acquisti mirati che sono andati a completare in ogni reparto l’organico biancoverde.

Castaldo-esulta

Ricorderemo quest’estate come quella dell’attaccante “mancato”, un’infinità di nomi sono stati accostati all’Avellino, a partire da Marco Sansovini e Leonardo Pavoletti, poi accasatosi al Varese, passando per il sogno Giuseppe Mascara e per la clamorosa bufala relativa ad Emanuele Calaiò, fino ad arrivare ai tanti nomi sparati in queste ultime ore: Juan Antonio, Bogdani, Said, Martinetti e altri ancora. Difficile capire chi tra questi giocatori sia stato realmente trattato dai lupi e chi invece fosse soltanto una suggestione, ma quel che è certo è che l’attaccante non è mai stato una priorità della società, al contrario di quanto pensassero tifosi e giornali. Dunque, sulla carta, i lupi non potranno contare su un attaccante da 20 gol a campionato, ma in queste prime uscite stagionali la squadra ha dimostrato di potersela giocare con tutti e di trovare anche un’ottima intesa tra gli elementi del reparto offensivo. Toccherà quindi al solito Gigi Castaldo, ad Andrea Soncin e al bulgaro Andrey Galabinov far sognare la Curva Sud con i loro gol. Il ds Enzo De Vito ha lavorato benissimo sul mercato, costruendo una rosa competitiva in ogni zona del campo e regalando a Massimo Rastelli gli elementi giusti per il suo gioco. Tuttavia, per gli incontentabili, resta ancora aperta la pista che porta a Salvatore Foti, bomber classe’88 che è rimasto svincolato.

Leggi anche –> Mercato finito: ma Salvatore Foti può arrivare ancora

Leggi anche –> Ufficiale: l’Avellino ingaggia Abero e Damo