Avellino-Novara, Djimsiti: “Rispettiamo gli avversari”

Ecco le parole di questo pomeriggio di Berat Djimsiti verso la sfida contro il Novara

Ha parlato in conferenza stampa, il difensore dell’Avellino Berat Djimsti in vista della sfida di sabato pomeriggio, alle ore 15:00, allo Stadio Partenio Lombardi, contro il Novara, valevole per la 31° giornata del Campionato di Serie B.

Ha parlato così dei prossimi avversari, guidati dal tecnico Roberto Boscaglia: “Diamo rispetto agli avversari e questa è una buona squadra che in campionato sta andando molto bene. Noi però dobbiamo guardare la nostra prestazione“.

Il giocatore ha parlato dell’attuale momento della squadra: “Abbiamo preso sette gol in due partite, ma in nove partire non abbiamo preso sette gol e se li prendiamo perdiamo le partite. Non voglio parlare della gara contro il Perugia dove sono stato espulso. Contro lo Spezia abbiamo reagito bene è stata una partita molto difficile, un po’ sfortunati alla fine ma noi dobbiamo andare avanti“.

Inoltre, sul possibile schieramento insieme a Migliorini, ha commentato: “E’ un mio amico, gran giocatore ed ha tutto per un difensore centrale. Alla fine è il mister che decide su chi deve giocare. Siamo tutti pronti e chi giocherà darà il massimo. Mi preparo come sempre per ogni gara, non penso tanto all’avversario ma alla mia prestazione“.

Sul suo futuro come erede di Caldara all’Atalanta, ha aggiunto: “Al momento penso solo all’Avellino e alla nazionale, poi si vedrà. Penso di avere migliorato molto in questa esperienza. Fisicamente la Serie B è più dura della Serie A, che è un campionato dove conta molto la velocità“.

Per quanto gli arbitraggi delle ultime due gare, conclude: “Sono andato a parlare contro l’arbitro al termine con la gara contro il Perugia, gli ho detto che sono scivolato ma era un fallo da rosso. Penso che ci sia l’espulsione“.