Avellino-Padova 2-1: Diretta Live Risultato in Tempo Reale

Tutto pronto ormai per Avellino-Padova, sfida che potrà definitivamente consacrare i Lupi come squadra di alta classifica: di fronte però non ci sarà un avversario semplice, considerando che il Padova è in piena lotta salvezza e ha uomini adatti ad uscire da questa situazione disastrosa a partire dalla coppia di attacco Rocchi-Pasquato.

Lupi che vorranno chiudere al meglio il proprio 2013, ricco di gioie ed emozioni: dall’inizio ricco di vittorie, passando per la promozione di Catanzaro, fino al sogno serie A accarezzato anche nella sfida dello Juventus Stadium contro la formazione di Antonio Conte: i calciatori biancoverdi vogliono regalare un’ultima gioia ai propri tifosi al Partenio-Lombardi che calcheranno nuovamente il terreno avellinese solo a febbraio.

Tra i convocati anche il nuovo acquisto Ladriere, mentre potrebbe trattarsi dell’ultima convocazione con l’Avellino di Raffaele Biancolino che a gennaio verrà sicuramente ceduto: ci sono tutti i presupposti per vedere una sfida davvero molto interessante e magari anche ricca di gol.

DIRETTA WEB TESTUALE AVELLINO-PADOVA

Va via via riempiendosi il Partenio-Lombardi con tutti i settori che si preannunciano pieni, anche sfruttando la presenza di tanti tifosi normalmente fuori Irpinia e rientrati per le feste di Natale: ora ai giocatori spetterà il compito di regalare l’ultima gioia del 2013. Dall’inizio dovrebbe esserci Angiulli che sta svolgendo il riscaldamento pre-gara.

AVELLINO (3-5-2): Seculin; Izzo, Peccarisi, Pisacane; Zappacosta, Schiavon, Arini, Angiulli, Bittante; Castaldo, Galabinov. A disposizione: Di Masi, Fabbro, De Vito, Abero, Massimo, Millesi, Ladriere, Soncin, Biancolino. All. Rastelli.
PADOVA (3-4-1-2): Mazzoni; Santacroce, Benedetti, Carini; Ceccarelli, Osuji, Cuffa, Modesto; Pasquato; Rocchi, Melchiorri. A disposizione: Colombi, Laczko, Ciano, Vantaggiato, Ampuero, Celjak, Perna, Musacci, Feczesin. All. Mutti.
ARBITRO: Abbattista di Molfetta

 

INIZIA LA GARA!

1′ – Subito rischio per la difesa del Padova: Mazzoni e Santacroce non si intendono e il portiere regala una rimessa laterale ai Lupi che però non sfruttano al meglio la possibile chance.

4′ – GOOOOOL DELL’AVELLINO!! Terza rete stagionale per Mariano Arini!

5′ – Grande inizio dell’Avellino! Schiavon dopo aver duettato benissimo con Castaldo mette in mezzo dove arriva puntuale Mariano Arini che batte Mazzoni. Neanche il tempo di esultare e subito ci riprovano i Lupi con un tiro dalla distanza di Angiulli, bloccato dal portiere del Padova che oggi avrà un gran da fare.

7′ – Pericolosissima punizione dai 25 metri per il Padova: Pasquato prova a pescare l’incrocio dei pali ma Seculin vola e manda in angolo. Brivido sul corner, dove è Benedetti a svettare solo in area di rigore ma il difensore si divora una rete abbastanza facile.

10′ – PAREGGIO DEL PADOVA! E’ Melchiorri a trovare il gol del pareggio dopo una punizione battuta direttamente in porta da Pasquato, Seculin non riesce ad allontanare oltre l’area di rigore con la palla che sbatte su Peccarisi e giunge all’attaccante che deve solo mettere dentro.

13′ – Tenta lo schema l’Avellino su calcio d’angolo dopo un’azione in cui i biancoverdi hanno protestato molto per un fallo da rigore non concesso: Schiavon prova il cross ma Melchiorri allontana la palla. Sull’azione successiva Arini prova la mezza rovesciata e palla bloccata da Mazzoni.

15′ – Padova che è arrivato al Partenio-Lombardi per mostrare tutto il suo carattere: l’esperienza di Rocchi in avanti si fa sentire, ed è proprio l’ex Inter a lanciare sulla sinistra Pasquato che prova il diagonale, bloccato a terra da Seculin.

16′ – Si fa vedere anche Galabinov: il bulgaro svetta su un cross dalla destra di Zappacosta, ma palla che va alta sulla traversa. Sul capovolgimento di fronte è Osuji ad andare al tiro con una conclusione dai 25 metri ma palla di molto fuori dallo specchio della porta di Seculin.

19′ – Ancora un tiro in questa vivace gara: è Schiavon a tirare dai 30 metri con un calcio di punizione che però non crea alcun pericolo alla porta del Padova.

21′ – AMMONIZIONE per Izzo: fermato con le cattive un velocissimo Pasquato che sarebbe andato da solo sul fondo della fascia sinistra. Ora occhio alla battuta proprio dell’ex Juventus che indubbiamente proverà a tirare.

22′ – Nessun pericolo per Seculin. Sull’azione successiva calcio d’angolo interessante per l’Avellino che però non viene sfruttato al massimo anche grazie all’esperienza del 36enne Rocchi che prende un importante fallo dalla propria linea di fondo.

28′ – Fase di stallo della gara con le due squadre che giocano per lo più a centrocampo: prova a trovare spazi sulla sinistra la squadra di Bortolo Mutti con Modesto che spesso prova ad andare via a Zappacosta.

30 ‘ – Spettacolo anche sui gradoni dell’impianto di via Zoccolari: tifosi biancoverdi che hanno affollato lo stadio Partenio-Lombardi e che non se le mandano a dire con i tifosi padovani giunti in Irpinia (circa un centinaio). In campo invece, ci prova Izzo con un colpo di testa su cross di Angiulli, ma palla bloccata con sicurezza da Mazzoni.

33′ – Gara molto spezzettata a causa dei continui fischi dell’arbitro: sugli sviluppi di una punizione battuta dalla zona difensiva dell’Avellino, è Arini ad andare al tiro da fuori area ma palla bloccata in due tempi da Mazzoni.

35′ – AMMONIZIONE per Santacroce del Padova: fallo, dubbio, su Galabinov e punizione dai 30 metri e posizione non proprio decentrata, che fa pensare al cross di un destro. Punizione battuta ma il cross non raggiunge l’area di rigore e Padova che riesce momentaneamente ad uscire.

39′ – Bella azione di Filippo Carini che libera lo spazio a Rocchi il quale però preferisce non tirare dal limite dell’area e serve Melchiorri che spara il pallone altissimo.

41′ – Si risveglia la gara: su un retropassaggio rischia l’Avellino con Seculin che anticipa poco fuori l’area di rigore Rocchi e allontana un pallone che stava per diventare perfetto per l’inserimento di Castaldo che non trova il tempo per la battuta.

42′ – Brivido per i tanti tifosi dell’Avellino: sull’angolo per il Padova sia Benedetti che Melchiorri per pochissimo non trovano il tempo per lo stacco aereo che avrebbe portato in vantaggio i veneti. Non si fa attendere la risposta dei Lupi con un contropiede ottimamente gestito da Angiulli che lancia Galabinov il quale tenta il cross senza trovare Castaldo, ma palla che giunge a Bittante che prova il tiro col destro ma Mazzoni para a terra senza problemi.

FINISCE IL PRIMO TEMPO!

Si chiude sull’1-1 un primo tempo davvero molto bello tra Avellino e Padova: Lupi che trovano il gol con Arini subito, ma la risposta dei veneti non si fa attendere col pareggio trovato da Melchiorri che sfrutta una serie di fortunosi rimpalli. Molto bene l’Avellino, ma anche il Padova dà il suo da fare alla retroguardia biancoverde che comunque regge: protagonisti del primo tempo indubbiamente Pasquato nei padovani e la solita coppia Arini-Schiavon nell’Avellino che garantisce enorme solidità alla squadra avellinese. Ora ci si aspetta un secondo tempo emozionante in cui magari si potrà vedere all’opera per qualche minuto anche il nuovo acquisto irpino, Benoit Ladriere.

INIZIA IL SECONDO TEMPO!

46′ – Pronti via e Bittante va subito al tiro dalla distanza. Sul rovesciamento di fronte il Padova si fa vedere avanti con una punizione che porta al tiro Benedetti ancora, ma palla che va fuori nettamente.

48′ – Gioco fermo al Partenio-Lombardi: Mazzoni resta a terra per uno scontro di gioco con un compagno, dopo essere stato colpito alla testa. Notevolmente stordito dalla botta alla testa in seguito all’azione prolungata dell’Avellino che col cross di Zappacosta prova a creare pericoli in area ma palla che viene allontanata.

51′ – Dopo ben 4 minuti di stop a causa della botta subita dal portiere del Padova, riprende il gioco. Stop errato di Zappacosta che avrebbe avuto un ottimo spazio per vie centrali per far male.

52′ – AMMONIZIONE per Federico Melchiorri del Padova: fallo su Pisacane che stava uscendo palla a piede dalla linea difensiva.

55′ – Si abbassano i ritmi della gara che fin qui ha saputo regalare emozioni: Zappacosta fatica nel trovare spazio e in avanti Galabinov non sembra incisivo come al suo solito. Dubbi per un presunto fallo di Zappacosta su Modesto, col terzino di Sora che tocca leggermente l’ex Parma che accentua la caduta per evitare pericoli. Partita troppo spezzettata dai continui fischi dell’arbitro Abbattista.

57′ – AMMONIZIONE anche per Ceccarelli che allontana il pallone prima che Schiavon batta il calcio d’angolo. Pessimo lo schema per la battuta del corner che non provoca pericoli, ma sugli sviluppi dell’azione è ancora Bittante ad andare al tiro troppo centrale.

59′ – Grandissimo anticipo di Armando Izzo su Rocchi che sarebbe entrato in area di rigore senza problemi. Nel frattempo SOSTITUZIONE nell’Avellino con Angiulli che lascia il posto a Benoit Ladriere, centrocampista belga arrivato in settimana e che da qualche tempo si allenava in Irpinia.

61′ – Ancora angolo per l’Avellino con la palla che però non raggiunge Peccarisi che era pronto a colpire. Contropiede di Modesto che viene intercettato da un ottimo Bittante che fa ripartire i Lupi: tentativo di tiro di Galabinov che quasi manda la palla in Curva Sud.

63′ – SOSTITUZIONE NELL’AVELLINO: fuori Andrey Galabinov, visibilmente stanco, e dentro al suo posto Andrea Soncin.

64′ – AMMONIZIONE per Peccarisi: pessima notizia per i Lupi che per la prima trasferta del 2014 a Novara non avranno il difensore centrale che era diffidato.

66′ – SOSTITUZIONE NEL PADOVA: esce il portiere Mazzoni che non ce la fa e si accascia nuovamente a terra, entra al suo posto Simone Colombi. Curiosità: il nuovo entrato la scorsa estate fu ad un passo dall’indossare la maglia biancoverde.

69′ – GOOOOOL DELL’AVELLINO!! Ancora Mariano Arini in gol, per la sua prima doppietta in biancoverde, ma il merito del gol è sicuramente di Castaldo che serve al centrocampista ex Aversa un pallone perfetto per il colpo di testa che batte Colombi.

71′ – Brutto fallo di Osuji su Arini che viene steso dall’ex Milan: nulla di grave per il protagonista di giornata che si rialza a bordo campo.

74′ – Padova che dopo il gol di Arini fatica a ritrovarsi: imprecisione in avanti tra Melchiorri e Rocchi che non si trovano più come prima mentre sparito dal campo Pasquato.

75′ – Ancora una AMMONIZIONE: giallo per Carini del Padova. Il calcio di punizione dai 35 metri porta al fallo laterale per l’Avellino. Prima della battuta SOSTITUZIONE NEL PADOVA: esce Santacroce e dentro al suo posto Vantaggiato.

79′ – Prova a sfondare per vie laterali l’Avellino con Zappacosta che però non trova abbastanza spazio. Nel frattempo SOSTITUZIONE NEL PADOVA con Feczesin che prende il posto di un deludente Rocchi, mentre la SOSTITUZIONE NELL’AVELLINO porta in campo Alessandro Fabbro e fuori Peccarisi.

81′ – Bella conclusione da fuori di Zappcosta che sfrutta un appoggio di Castaldo: bene l’Avellino che prova a sfruttare il crollo fisico del Padova per chiudere definitivamente la gara di quest’oggi.

84′ – Avellino in attacco sempre pericoloso: Castaldo prova a creare spazi per Soncin e per gli inserimenti sempre precisi di Zappacosta. Modesto regala un fallo laterale all’Avellino sui cui sviluppi non riesce a creare pericoli la squadra di Rastelli.

88′ – Brivido per gli oltre 10.000 del Partenio: cross di Modesto dalla sinistra in area di rigore, dove è Feczesin che tocca di quel tanto che basta per essere pericoloso, ma palla che va di poco alla sinistra di Seculin.

89′ – AMMONIZIONE nel Padova ancora: giallo che arriva per la trattenuta di Francesco Modesto su Soncin.

91′ – Tiro larghissimo di Luca Ceccarelli che prova a dare una scossa al Padova che sembra non averne proprio più per trovare spazi in area di rigore. Nel frattempo punizione per l’Avellino da ottima posizione per un fallo di Benedetti su Soncin che gioca d’esperienza.

93′ – Calcio d’angolo per l’Avellino con i Lupi che non riescono però ad andare al tiro ma provano a giocare con il cronometro per far scorrere minuti importanti.

95′ – Avellino che esce alla grande da una folata offensiva del Padova: sul contropiede Soncin si divora un’occasione facilissima che avrebbe potuto permettere a lui o Castaldo accanto a sé di segnare.

96′ – Ancora AMMONIZIONE nel Padova: è Cuffa a finire sul taccuino dell’arbitro.

FINISCE QUI!! Lupi al terzo posto in classifica.

 

Leggi anche -> Avellino-Padova: i convocati di Rastelli

Leggi anche -> Avellino-Padova: aperitivo a La Mezcla come tradizione