Avellino-Palermo, Rastelli ritrova il suo ex allenatore Iachini

Sarà quasi come una sfida tra allievo e maestro quella di domani per Massimo Rastelli e Giuseppe Iachini. I due allenatori si ritroveranno da avversari nella sfida tra Avellino e Palermo. Rastelli è alle sue prime esperienze da allenatore e sta sorprendendo tutti con questo Avellino, che esprime un buon gioco e mette una grinta in campo come poche altre squadre. Iachini, invece, allena ormai da più di 10 anni e conosce benissimo la categoria, avendo ottenuto ben tre promozioni dalla serie cadetta con Chievo, Brescia e Sampdoria, oltre ad averla sfiorata con il Piacenza. Proprio in Emilia, Iachini ha mosso i suoi primi passi da allenatore, come vice di Walter Novellino.

Beppe Iachini Palermo

Durante la stagione 2000/2001, l’appena ritirato dall’attività agonistica Beppe Iachini, fu scelto da Novellino come allenatore in seconda del Piacenza. Nella rosa emiliana c’era anche un certo Massimo Rastelli, che vestiva la maglia numero 7 ed era uno dei beniamini dei tifosi piacentini. Fu una stagione ricca di successi per i biancorossi, che riuscirono a centrare la promozione in Serie A classificandosi al secondo posto in serie cadetta, dietro soltanto al Torino. Gli emiliani riuscirono a fare bella figura anche in Coppa Italia, portandosi fino agli ottavi di finale. Massimo Rastelli diede un grande contributo alla causa piacentina, collezionando 31 presenze e 4 gol. A seguito della promozione in Serie A, però, le strade di Iachini e Rastelli si divisero. Il primo andò ad allenare il neo-promosso Venezia, mentre il secondo lasciò l’Emilia per andare a giocare nel Napoli in Serie B.

Massimo Rastelli allenatore Avellino

Rastelli ha dichiarato in conferenza stampa di conoscere il modo di giocare di Iachini, essendo stato ai suoi ordini per una stagione. Iachini prepara le sue partite in modo maniacale, così come Rastelli. Il mister biancoverde ha dato prova di essere preparato su ogni avversario e di concentrarsi partita per partita su come battere l’avversario di turno. Chissà che anche questa volta il tecnico dell’Avellino non riesca a sorprendere tutti e a superare un allenatore esperto come Iachini, portand0 l’Avellino in cielo al secondo posto in classifica, ma sempre con i piedi per terra.

TUTTO SU AVELLINO-PALERMO

Leggi anche –> Avellino-Palermo, Quote Scommesse: siciliani favoriti

Leggi anche –> Avellino-Palermo, Rastelli: “Non abbiamo paura di stare in alto”