Avellino-Palermo: Statistiche e curiosità

Tredici i precedenti, nei campionati di B e di C1, tra Avellino e Palermo. Sul manto erboso del Partenio i Lupi si sono imposti in quattro volte, contro le due vittorie dei siciliani, mentre le due squadre si sono divise la posta in palio in sette occasioni.

Tra le sfide tra Avellino e Palermo alcune vanno sicuramente ricordate, come la vittoria dei rosanero per 1 a 0, nel campionato di serie B 1974-75, con rete di Barbana. L’Avellino in quel campionato conquistò 34 punti e ottenne la salvezza solo per una migliore differenza reti nei confronti di Alessandria e Reggiana. Per i Lupi il miglior realizzatore fu Ferrari con 8 reti. Miglior cannoniere assoluto fu Bonci del Parma con 14 reti, poi Bresciani del Foggia con 13 e Pruzzo del Genoa con 12 gol.  

Vito Chimenti

Nel Campionato di serie B 1977-78, la sfida si concluse in parità: 1 a 1, con rete di Chiarenza per l’Avellino e successivo pareggio di Chimenti. Chiarenza nel ruolo di attaccante mise a segno 7 reti, poi negli anni successivi fu capace di cambiare ruolo giocando con molte squadre come terzino fluidificante. Chimenti, invece, famoso per piroette e per gol messi a segno direttamente da calcio d’angolo, vestì la maglia biancoverde negli anni della serie A.

Altra vittoria dell’Avellino, nel campionato di serie C1 1998-99, per 2 reti a 0 con doppietta dell’attaccante Zirafa. In quel campionato, l’Avellino si classificò al nono posto con 43 punti, frutto di 8 vittorie, 19 pareggi e 7 sconfitte (minor numero di sconfitte), 24 reti segnate e 21 subite (migliore difesa). Il campionato fu vinto dalla Fermana con 58 punti: la squadra marchigiana chiuse il girone di andata nelle ultime posizioni, ma con uno strepitoso girone di ritorno vinse il campionato e proprio il Palermo, a lungo dominatore del torneo, finì al secondo posto e poi addirittura perse i play-off.

Nel disgraziatissimo campionato di serie B 2003-04, l’anno di Zeman in panchina, il Palermo vinse il campionato con 83 punti, alla pari del Cagliari. La partita disputata al Partenio si concluse in parità con il risultato di 0 a 0. La classifica cannonieri fu stravinta da Toni, attaccante dei rosanero autore di 30 reti, futuro campione del mondo con la nazionale nel 2006 e unico calciatore italiano ad aver vinto la Scarpa d’Oro, come miglior marcatore europeo.

Questo lo schema riassuntivo delle sfide giocate ad Avellino tra la squadra biancoverde e il Palermo:

CAMPIONATO ANNO   RISULTATO MARCATORI
B 1973-74 Avellino-Palermo 0-0  
B 1974-75   0-1 Barbana
B 1975-76   1-0 Musiello
B 1976-77   0-0  
B 1977-78   1-1 Chiarenza (Av), Chimenti
B 1991-92   2-1 Bresciani, Parpiglia (Av), Bertuccelli (Av)
C1 1992-93   1-1 De Sensi, Paradiso (Av)
B 1995-96   2-3 Compagno 2, Vasari, Marasco (Av), Criniti (Av)
C1 1997-98   2-1 Dittgen, Cecchini (Av), Alessio (Av)
C1 1998-99   2-0 Zifara 2
C1 1999-00   0-0  
C1 2000-01   0-0  
B 2003-04   0-0