Avellino penalizzato, il ricorso ci sarà?

Nuovi scenari di classifica e possibile rinuncia al ricorso

Avellino penalizzato di 3 punti, Castaldo e Taccone prosciolti: questa la decisione della giustizia sportiva. Ora c’è da capire se verrà fatto ricorso o meno. Intanto la nuova classifica dei lupi recita punti 41 e margine sulla zona play-out ridotto a più 4, occupata attualmente dal Vicenza.

Tutto sommato poteva andare peggio vista la richiesta iniziale di -7 ed in realtà sembra quasi che emerga una discreta soddisfazione per il risultato raggiunto, complice anche l’andamento della squadra che può raggiungere ugualmente la salvezza con tranquillità. Verosimile, dunque, che la Società opti per non ricorrere in appello: la notizia già trapelava nei giorni scorsi, quando si diceva che in caso di 2 o 3 punti di penalizzazione non si sarebbe fatto ricorso. Nulla di ufficiale, ma è ipotizzabile un’evenienza del genere, perché i tempi del ricorso sono lunghi (un mese circa) ed il risultato ottenibile potrebbe essere al massimo uno sconto minimo (si parla di un solo punto).

Vedremo nelle prossime ore cosa accadrà. Per quanto concerne l’attuale classifica dei lupi, dicevamo più quattro sul Vicenza che, ad oggi andrebbe a giocare il play-out col Brescia. Ci sarà, quindi, ancora da lottare, augurandoci che la vicenda non incida su morale e concentrazione dei calciatori. Andranno sfruttati al meglio gli scontri diretti con Pisa, Cesena e Ascoli, in modo da riconquistare posizioni e dormire sonni tranquilli in vista del mese dei derby. Forza lupi, nulla è perduto, o meglio, 3 punti non possono e non devono spaventarci.