Avellino-Perugia 0-5, Bucchi: “Partita dominata e vinta nettamente”

Il Perugia sbanca il Partenio-Lombardi vincendo addirittura 5-0 una partita dominata fin dai primi minuti. Avellino brutto e nervoso che nel finale resta anche in 9 per le espulsioni di Djimsiti e Gonzalez. Queste le parole di Bucchi in sala stampa.

Risultato oltre il divario che c’è tra le squadre?

“Non ci sono 5 gol tra queste due squadre. Oggi però una squadra ha dominato il gioco creando tantissime occasioni. Vittoria netta e meritata anche se il parziale è molto largo”.

Lei ha studiato l’Avellino, non c’era in campo la squadra che lei si aspettava?

Avevamo molte defezioni e conoscendo l’Avellino volevamo giocare prestando e bloccando soprattutto Verdi tra le linee. Importante anche bloccare le iniziative di Paghera e Moretti dalla distanza”.

La storia della gara ha detto che non c’è stata partita. Ma l’arbitro dopo due minuti sbaglia negando un rigore netto all’Avellino.

“Il fallo era fuori area, nettamente. Dobbiamo credere nella buona fede degli arbitri”.

Tante assenze e partita perfette dietro. In difficoltà per le prossime scelte?

Non serviva questa partita per mettermi in difficoltà. In allenamento vedo cosa i miei ragazzi sono capaci di fare. Dossena ha potenzialità importanti, oggi era all’esordio”. 

Dossena benissimo ma bene anche i nuovi entrati.

Abbiamo puntato tanto su giocatori che hanno voglia di emergere. Gnahorè, Acampora, Di Chiara. Anche giocatori che vengono dalla Lega Pro e vogliono farsi vedere. Vogliamo fare queste scommesse e ci ripagano con queste prestazioni”.