Avellino-Perugia 0-5, Novellino: “Non siamo scesi in campo”

E’ un Walter Novellino dispiaciuto quello che si presenta in sala stampa dopo la sconfitta per 5-0 con il Perugia. Il tecnico non cerca alibi ma si prende le responsabilità per la sconfitta.

La squadra ha subito tanto, al di là degli errori arbitrali.

Difficile commentare un 5 a 0. Non siamo scesi in campo e abbiamo subito tutta la partita dal Perugia. Hanno fatto loro la partita che volevo facessimo noi. Forse qualcuno era stanco, mi assumo le responsabilità della sconfitta”.

In fase di non possesso, squadra non pervenuta. Col senno di poi, Castaldo dal primo minuto?

Si poteva essere una soluzione ma il discorso non è questo. E’ l’atteggiamento. Nei primi minuti  non eravamo capaci di rientrare. Se stiamo al 100% con la testa facciamo grandi cose, oggi non c’eravamo”. 

Una delle chiavi della vittoria del Perugia è stata l’asse Mustacchio-Di Carmine.

“Si ma siamo stati noi che non abbiamo saputo contrastarli. Oggi siamo andati in campo pensando di poterla vincere subito. Le partite vanno giocate. Vedevo già da ieri che non si era concentrati a dovere”.

Pesa anche l’assenza di Gonzalez e Djimsiti per la prossima partita?

A partita finita bisogna stare sereni e pensare al futuro. La seconda espulsione si poteva e doveva evitare. Questa partita ci servirà a capire tante cose. Nella prossima partita faremo meglio”.