Avellino-Perugia 0-5: peggiore sconfitta di sempre in casa

L'esultanza dei calciatori del Perugia dopo il gol del 5-0

Avellino-Perugia 0-5 non è stata solo la partita che ha interrotto la striscia di nove risultati utili di fila dei biancoverdi, ma anche la peggiore sconfitta di sempre in casa della gloriosa società irpina. Mai infatti l’Avellino aveva perso nella sua centenaria storia, con un scarto simile tra le proprie mura.

L’unica volta in cui l’Avellino aveva incassato cinque reti al Partenio era stato contro il Brescia, nella stagione 2005-06, sempre in Serie B: la squadra guidata allora da Francesco Oddo aveva però anche realizzato due reti, con Leon e Panarelli.

Scarto quindi di tre reti, come avvenne anche contro il Como nella stagione 1985-86 in Serie A (finì 4-1 per i lombardi con reti di Mattei, doppietta di Corneliusson, Bruno e Benedetti per l’Avellino) oppure lo 0-3 incassato contro il Pisa nella stagione 1989-90, e quello contro la Reggiana nel campionato 1995-96, entrambi in Serie B.

Ma in assoluto, considerando cioè anche le gare in trasferte, erano ben undici anni che l’Avellino non incassava cinque reti: avvenne l’ultima volta a Ravenna nella stagione 2006-07. Era la seconda giornata di Serie C, e quella che fu l’antagonista dell’Avellino per tutta la stagione, andò a segno con Succi, Chianese (doppietta), Gorini e Pizzolla. La doppietta di Evacuo servì ad ammorbidire il passivo.