Avellino-Perugia 1-2, Camplone: “Bravi a rimontare”

Raggiante il tecnico del Perugia Andrea Camplone dopo la vittoria in rimonta, giunta in extremis, contro l’Avellino. L’allenatore pescarese ha parlato ai microfoni di Sky nel postpartita, commentando la gara: “Siamo entrati in campo concentrati ed autoritari facendo la partita, non abbiamo mai rischiato nulla fino al gol, abbiamo avuto varie occasioni e il gol di Trotta ha tagliato le gambe. Noi però  siamo stati bravi a ribaltarla alla fine”.

Sulla vicenda di qualche partita fa, quando si era parlato di un avvicendamento di Gianluca Atzori sulla sua panchina, con il tecnico addirittura sul punto di arrivare nel capoluogo umbro in macchina: “Beh, nel calcio si fa tutto, Atzori è un mio grandissimo amico, abbiamo scherzato sulla sua vicenda. Io ringrazio la fiducia di una società, una squadra quando non va bene cambia però ringrazio la fiducia che mi hanno concesso”.

A chi gli dice che manca un uomo d’area: “No, ne ho anche tanti! Aggiungo che è giusto che tutti si impegnino, con Ardemagni è aumentata la concorrenza, oggi non stava tanto bene e dunque è entrato Falcinelli e l’ha fatto col piglio giusto, questa concorrenza l’ha fatto crescere. Per la prima volta è in doppia cifra. Ora non adagiamoci si questa vittoria, siamo ad un passo dai playoff, c’è da giocare tutte le partite con propositività e autorità, abbiamo trovato anche due attaccanti e ben venga”.

TUTTO SU AVELLINO-PERUGIA