Avellino-Perugia 1-2, le Pagelle dei lupi

Seconda sconfitta consecutiva per i lupi di Massimo Rastelli. Avellino-Perugia termina con il risultato di 1-2 in favore degli ospiti, risultato maturato negli ultimi minuti di gioco dopo l’iniziale vantaggio biancoverde con Marcello Trotta nel primo tempo. Nella ripresa la doppietta di Falcinelli, intervallata dall’espulsione a Rodrigo Ely, ha invertito la rotta del match. Perugia che vola a 46 punti in classifica a ridosso della zona playoff, l’Avellino rimane al quarto posto a 49.

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

GOMIS 5,5: Sorpreso in occasione del secondo gol del Perugia non riesce ad intervenire per anticipare l’avversario in uscita. Aveva precedentemente evitato il pareggio degli ospiti con una grande parata in tuffo;

PISACANE 6: Sempre il migliore della difesa biancoverde, perfetto in fase di chiusura, bravo a spingersi in avanti e mettere palloni interessanti in mezzo;

ELY 5,5: Ennesimo cartellino rosso del suo campionato. Sulla seconda ammonizione resta qualche dubbio, ma sulla prima ha commesso un’ingenuità. Per il resto gara sufficiente;

CHIOSA 5: Fermo come Gomis nell’occasione del secondo gol del Perugia, impreciso fin dall’inizio della partita con qualche passaggio sbagliato;

BITTANTE 6: Molto propositivo in fase offensiva, da segnalare due break per trasformare l’azione da difensiva in offensiva. Nella ripresa si limita a compiti di copertura;

ZITO 7: Suo l’assist per Trotta sul gol del vantaggio, in questo nuovo ruolo è un calciatore completamente diverso da quello visto nel girone d’andata. Spazia su tutto il campo, prova l’uno contro uno con successo, il suo sinistro disegna traiettorie perfette per i compagni. Questo è il vero Zito;

ARINI 5,5: Non è il solito motorino, fatica a recuperare in difesa nella ripresa e cala dal punto di vista fisico;

KONE 4,5: Delude, nonostante sia schierato nel suo ruolo naturale, quello di mezz’ala. Si fa vedere poco. Si divora il gol che avrebbe chiuso la partita. Un minuto dopo il Perugia pareggerà, per poi rimontare;

SBAFFO 6,5: In questo momento è un calciatore fondamentale per la squadra. Quando è uscito dal campo i lupi non sono più riusciti a superare la metà campo. Bravo a tenere palla e dare fastidio alla difesa biancorossa tra le linee;

CASTALDO 5,5: Un’altra prestazione sottotono, probabilmente ha bisogno di riposo. Zero le occasioni avute per timbrare il cartellino, ma anche il lavoro fuori dall’area di rigore quest’oggi è solo sufficiente. Ci ha abituato a ben altro;

TROTTA 6,5: Segna il gol del vantaggio ma spreca due occasioni che potevano chiudere la partita anticipatamente;

ANGELI 5,5: Il calcio di punizione del quale si è incaricato appena entrato è l’unico episodio degno di nota della sua partita. Invisibile;

ALMICI 5: Graziato dall’arbitro per un’entrataccia a centrocampo

MOKULU: S.V.

RASTELLI 4,5: Discutibili le scelte prese nel secondo tempo, quando sostituisce Sbaffo, fino a quel momento uno dei migliori, per inserire Almici e passare ad un 3-5-2 molto difensivo. La squadra biancoverde viene schiacciata nella sua metà campo ed il Perugia trova pane per i suoi denti, rimontando l’iniziale svantaggio.

TUTTO SU AVELLINO-PERUGIA

Leggi anche: