Avellino-Perugia: umbri bestia nera dei lupi dal ritorno in Serie B

Dal ritorno in Serie B dell’Avellino, il Perugia è stata la vera e propria bestia nera dei lupi. Mai infatti la squadra biancoverde è riuscita a battere quella umbra, neanche al Partenio, dove sono arrivate due sconfitte su due partite. Nel 2013-14 infatti, il Perugia era ancora in Lega Pro, e ottenne la promozione quell’anno insieme al Frosinone.

La prima sfida giocata dal 2014, è quella del 28 Ottobre, e si gioca a Perugia. Nel turno infrasettimanale valevole per l’11esima giornata, al Curi le due squadre impattano per 0-0. Al ritorno, il 21 Marzo del 2015 al Partenio, gli umbri si impongono per 2-1, grazie alla doppietta di Falcinelli che ribalta la rete iniziale di Trotta.

L’anno scorso la musica non cambia. Il 28 novembre 2015 il Perugia si impone al Partenio per 2-1, ancora in rimonta. Dopo il gol nel primo tempo di Gavazzi, nella ripresa le reti di Di Carmine e Parigini danno i tre punti al Perugia condannando alla sconfitta l’Avellino di Tesser. Al ritorno, sulla panchina degli irpini c’è Marcolin, e l’Avellino esce battuto per 2-0, con reti di Aguirre e Belmonte.

Ancora peggiore il passivo della gara di andata, quando sulla panchina dei lupi c’era Toscano: secco 3-0 con reti di Di Carmine (doppietta) e Monaco. Per mister Novellino, quindi, che tra l’altro è un ex avendo giocato a Perugia, un altro tabù da sfatare.