Avellino-Perugia, Rastelli: “Voglio la cattiveria vista col Bari”

Alla vigilia del match Avellino-Perugia, in programma domani allo stadio “Partenio-Lombardi” alle ore 15, è intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita il mister dei lupi Massimo Rastelli, che ha presentato così questa sfida d’alta quota: “Scendere in campo con la mentalità vista contro il Bari credo sia il miglior punto di partenza per affrontare una compagine del quale temiamo tutto. Ci sono tante qualità nella rosa di Camplone. Dovremo giocare una partita attenta, senza prestare il fianco agli avversari che sono in netta ripresa dopo un periodo di appannamento.”

Il tecnico biancoverde ha poi cercato di gettare nel dimenticatoio la brutta sconfitta di Lanciano: “Ci può stare, abbiamo sbagliato poche partite in questo torneo e non dobbiamo dimenticare che ci sono corazzate costruite per la vittoria finale. Ma noi siamo lì, meritatamente al terzo posto, senza nessun assillo o pressione. La settimana scorsa eravamo contratti sia di testa che nelle gambe, ma non bisogna dimenticare che anche il Lanciano ha fatto la sua partita e ha sfruttato gli episodi.”

Infine Rastelli ha parlato della condizione psico-fisica dei suoi giocatori: “La squadra sta bene, i ragazzi erano dispiaciuti dopo la sconfitta di Lanciano, ma in settimana abbiamo parlato e sono tutti pronti a riprendere la strada giusto verso questo sogno. Sbaffo è pienamente recuperato e le sue qualità ci saranno utili per dar fastidio agli avversari tra le linee. Schiavon rispetto agli altri centrocampisti a mia disposizione è l’unico che può interpretare il ruolo di trequartista. Kone? Ho preferito non rischiarlo nelle ultime uscite per un problema al ginocchio che non lo lascia tranquillo, ma sta meglio.”

TUTTO SU AVELLINO-PERUGIA