Avellino-Pescara 1-1, le pagelle dei lupi

Avellino beffato nei minuti finali per la seconda volta. Come contro il Varese, anche il Pescara segna nei minuti di recupero e trova un pareggio insperato. I biancoverdi escono dalla sfida del “Partenio-Lombardi” ancora una volta con due punti persi. Partita dominata in lungo e in largo dalla squadra di Rastelli, che dopo il gol di Fabbro su assist di Ciano, ha avuto anche le occasioni per chiuderla. Un Galabinov in giornata no non ha saputo chiudere il discorso e il Pescara ne ha approfittato. Caprari al 92′ ha siglato il pari per gli abruzzesi. La sfortuna perseguita l’Avellino.

Ecco le pagelle dei lupi:

TERRACCIANO 6: Poco impegnato fino ai minuti di recupero del secondo tempo: prima con un bell’intervento salva il risultato, ma poi non può nulla sul gol del pareggio del Pescara;

IZZO 6,5: Lo scugnizzo è tornato e si vede. La difesa dell’Avellino non subisce pericoli, il difensore napoletano è sempre preciso nei tackle e lascia le briciole agli avversari;

PECCARISI 6,5: Erige un muro nel primo tempo, soltanto i problemi fisici che lo hanno condizionato durante la settimana lo fanno cadere;

PISACANE 5,5: Partita ordinata. Bravo a limitare gli attacchi avversari, ma sul gol del Pescara resta dietro rispetto alla linea dei difensori e tiene in gioco Caprari;

BITTANTE 6: Troppi errori banali, a volte sembra deconcentrato. Compensa però in fase di spinta, riesce con personalità a puntare l’uomo nell’uno contro uno e creare scompiglio nella difesa abruzzese;

ARINI 6,5: Come Poseidone nel mare, domina a centrocampo recuperando palloni a destra e a manca, corre come un forsennato;

SCHIAVON 6: Buona prova dell’ex Cittadella che alterna giocate di qualità alla fase di interdizione;

MILLESI 7: Il capitano si sacrifica in fase difensiva e copre ogni buco lasciato dai suoi compagni. Anche in zona offensiva spinge molto, arrivando spesso al cross;

CIANO 6,5: Suo l’assist per il gol di Fabbro. Cresce con il passare dei minuti e dà imprevedibilità all’attacco biancoverde;

CASTALDO 6,5: Come al solito si muove su tutto il fronte offensivo, evitando di dare punti di riferimento al Pescara. Quest’oggi ha avuto poche occasioni sotto rete;

GALABINOV 5,5: Tiene palla e fa salire la squadra, con un terreno di gioco in queste condizioni è fondamentale. Purtroppo però quando c’è da finalizzare manca della cattiveria giusta, e pecca di egoismo;

FABBRO (dal 45′) 7Festeggia al meglio il compleanno di pochi giorni fa regalandosi un gol che poteva essere decisivo;

D’ANGELO (dal 78′): s.v.

SONCIN (dall’88’): s.v.

TUTTO SU AVELLINO-PESCARA

Leggi anche –> Avellino beffato di nuovo, col Pescara è 1-1

Leggi anche –> Il Video del gol di Alessandro Fabbro