Avellino-Pescara, Marcolin: “Qui ci sono uomini! Credo nei miei calciatori”

Alla vigilia di Avellino-Pescara, in programma domani alle 20.45 allo stadio PartenioLombardi, mister Dario Marcolin ha tenuto la consueta conferenza stampa pre-partita. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di Avellino-Calcio.it

Ho visto la faccia e lo sguardo dei ragazzi in questa settimana ed erano sguardi e volti diversi rispetto alla scorsa settimana – ha esordito MarcolinLa concentrazione è alta e inizio a conoscere meglio la qualità dei ragazzi. Credo in loro e nella loro voglia di riscatto. Qui ci sono uomini, padri di famiglia prima che calciatori. Domani tutta l’Italia ci guarderà ed è una partita di livello molto alto. Questo che mi ha fatto lavorare con serenità“.

Sulla probabile formazione anti-Pescara, il tecnico irpino si è espresso così: “Novità rispetto a Latina? Qualcosa di più pesante in attacco sicuramente. D’Attilio? Ha buona visione di gioco e con il Crotone l’ho già fatto giocare. Troverà spazio. Assenze Jidayi e Gavazzi? Un problema sicuramente, ma ho Rea che è entrato bene a Latina e poi ho provato Sbaffo al posto di Gavazzi in allenamento.”

Poi uno sguardo all’avversario: “Pescara in crisi? Il momento buono e negativo capita a tutti. Non guardo a questo ma  alla qualità della rosa. Con tutto il rispetto per il Pescara voglio un Avellino di carattere, che vada in campo e giochi la sua partita. Guardiamo in casa nostra e al fatto che dobbiamo provare a vincere la partita”.

Come la scorsa settimana, anche stavolta Marcolin si è concentrato su Bastien e sulla sua posizione in squadra: “Le qualità di Bastien sono importanti. Con lui parlo e provo a fargli capire ciò che voglio. Andremo incontro a tre partite in pochi giorni, avrà la sua chance. Per me è un centrocampista e può giocare anche sulla trequarti. Col Belgio gioca anche davanti alla difesa, ma per me è uno spreco”.

In chiusura, un pensiero sul bomber avversario, Lapadula: “E’ forte e attacca sempre la profondità sul filo del fuorigioco. Non devi mai perderlo di vista. Merita la categoria superiore”.

 

Leggi anche: Precedenti Avellino-Pescara: Statistiche e curiosità (2015-16)

Leggi anche: Avellino-Pescara, arbitro Ghersini di Genova