Avellino-Pescara 3-2, Rastelli: “Continuiamo la nostra corsa”

Al termine di Avellino-Pescara, il tecnico dei lupi Massimo Rastelli ha analizzato così la sfida del “Partenio-Lombardi”: “Qualcosina abbiamo rischiato, peccato aver preso gol a pochi secondi dalla fine. Oggi erano fondamentali i tre punti per continuare questa corsa, per staccare il Livorno e superare il Pescara. In questi ultimi due mesi abbiamo sbagliato due partite, Lanciano e Varese, forse anche con Entella e Crotone. Ci sono stati momenti non facili. I ragazzi hanno corso tanto, ma hanno speso tantissimo sotto l’aspetto mentale. Ci sta che ci sia un attimo di sbandamento in questa parte di stagione. Ne hanno risentito le prestazioni, nonostante in molte partite meritavamo di più”.

Il 3-5-2, scelto come modulo iniziale: “Loro avevano quattro attaccanti, pensavo potessero scendere in campo così. In questo momento che conosco la condizione psicologica della mia squadra volevo certezze. Avevamo bisogno innanzitutto di non perdere. Poi dentro avrei messo Zito e Sbaffo”.

Su Kone, che salterà Bologna-Avellino per l’esultanza dopo il gol: “Immaginate il ragazzo cosa ha passato in queste settimane. Un po’ di critiche, anche abbastanza feroci hanno colpito nel segno. È stato uno sfogo”.

TUTTO SU AVELLINO-PESCARA

Leggi anche: