Avellino-Pescara, Millesi: “Il pallone dovrà scoppiare”

Dimenticata la beffa di Varese, è tempo di pensare ad Avellino-Pescara. Lo sa bene Ciccio Millesi, che questa mattina in conferenza stampa ha voluto dare la carica giusta ai suoi per la partita di sabato. Il capitano biancoverde si è detto deciso a ritornare alla vittoria contro la squadra di Serse Cosmi. Ma i lupi dovranno scendere in campo con la massima cattiveria. Ecco le parole del numero 11: “Pensiamo al Pescara, siamo stati bravi ad andare avanti dopo la trasferta di Varese. Abbiamo perso due punti, ma l’amarezza deve essere trasformata in rabbia. Sabato al Partenio troveremo una squadra motivata dal cambio di allenatore, sarà la prima di Cosmi e non vorranno sbagliare. Noi dobbiamo scendere in campo con il coltello tra i denti, il pallone dovrà scoppiare“.

Millesi si è soffermato sul ruolo di esterno sinistro, che a detta di molti soffre di una “mancanza”: “Non è assolutamente vero. Siamo in quattro a giocarci il posto ogni partita in quella posizione. Io, Abero, De Vito e Bittante. Inoltre abbiamo dei giocatori molto duttili che possono occupare vari ruoli sul terreno di gioco come Angiulli e Schiavon. Nella nostra squadra non esistono titolari e riserve, tutti quanti cerchiamo di allenarci al meglio e dare il 100%“.

Sugli errori arbitrali che stanno condizionando il campionato dell’Avellino: “Non cerchiamo alibi. E’ evidente che la qualità degli arbitri si sia abbassata in questi ultimi anni, ma non andiamo oltre. Non diamo fastidio a nessuno, siamo una società che va per la sua strada e cerca di fare il meglio per i suoi tifosi calorosi. Non lamentiamoci e pensiamo a giocare“.

TUTTO SU AVELLINO-PESCARA

Leggi anche –> Biglietti Avellino-Pescara, le info per acquistarli