Avellino-Pescara, problemi difensivi per Cosmi

Avellino-Pescara sarà un crocevia per entrambe le squadre. Le due compagini stanno attraversando un periodo no e devono ripartire subito. Gli abruzzesi hanno esonerato il tecnico Pasquale Marino per assumere Serse Cosmi, che al “Partenio” farà il suo esordio sulla panchina biancazzurra. Per il mister ex Udinese, però, l’avventura non inizierà nel migliore dei modi. Giocare in un campo come quello irpino sarà già difficile di per sé, ancor di più se si dovrà fare i conti con gli indisponibili. Cosmi dovrà sicuramente fare a meno di Luciano Zauri. L’esperto terzino ha rimediato una frattura al setto nasale nell’ultima giornata di campionato contro il Bari. Dopo essersi sottoposto ad ulteriori esami, l’assenza nella sfida contro l’Avellino è diventata certa. Non ci saranno neanche Antonio Balzano e Marco Capuano. L’allenatore dovrà quindi ridisegnare la linea difensiva pescarese, che sarà priva di tre titolari. Dubbi anche sul modulo da schierare in campo. Marino aveva cominciato il campionato con il 4-3-3, passando poi al 3-4-3. Entrambi però non hanno portato i loro frutti e adesso toccherà a Cosmi trovare l’ago della bilancia.

TUTTO SU AVELLINO-PESCARA

Leggi anche –> Biglietti Avellino-Pescara, le info per acquistarli

Leggi anche –> Avellino-Pescara, Millesi: “Il pallone dovrà scoppiare”