Avellino-Pro Vercelli 3-2, le Pagelle: Verde illumina, si sblocca Ardemagni

L’Avellino trova la prima vittoria stagionale , in casa al Partenio-Lombardi contro la Pro Vercelli, con il tecnico Mimmo Toscano che salva, almeno per ora, la panchina. Migliore in campo senza alcun dubbio Daniele Verde, finalmente titolare come richiesto da tutti i tifosi biancoverdi. Il giovane romano guida i suoi fino al 3 a 1 prima di uscire.

RADUNOVIC  5 – Ancora qualche incertezza di troppo del portiere dei lupi, che non sbaglia tanto sui gol, su cui forse non può nulla, ma su altre occasioni in cui non riesce a bloccare la palla o repsingerla come dovrebbe un portiere di categoria.

GONZALEZ  5 – Ancora male il difensore tanto voluto da mister Toscano. Sul rigore concesso è troppo ingenuo, ed in generale va spesso in affanno sugli attacci della pro.

DJIMSITI 5 – Anche lui tante volte in difficoltà come il compagno di reparto. Liscia un pallone in area che quasi manda in porta Mustacchio, e anche sul 3 a 1 non dà alcuna sicurezza alla squadra quando c’è da difendere.

DIALLO 6 – Il migliore del terzetto difensivo. Reattivo e preciso negli interventi, un bel passo in avanti rispetto alle ultime uscite.

BELLONI 7 – Ormai siamo abituati a vederlo come uno dei migliori in campo. Solito macina chilometri sulla fascia destra, regala un gran pallone ad Ardemagni, che può sbloccarsi finalmente. Dal 72esimo JIDAYI 6 – Entra per dare ordine alla fase difensiva, nel centro del campo.

D’ANGELO 6,5 – Il capitano gioca una buona partita, stavolta coadiuvato da tutto il reparto. Soumare ha compiti più offensivi ed è lui a chiudere la cerniera in mezzo al campo.

OMEONGA 6 – Meno lucido dell’ultima partita, oggi è Verde a rubare la scena e non c’è bisogno di qualche suo lancio illuminante per aprire la difea avversaria. Compitino per uno con le sue qualità.

SOUMARE 6,5 – Nell’ormai nuovo ruolo di mezz’ala si sta calando bene. si inserisce con i tempi giusti e sa muoversi sulla trequarti. le abilità atletiche lo aiutano molto.

ASMAH 7 – Una spina del fianco della difesa di mister Longo. Si procura il rigore del 2 a 1 e come sempre arriva sul fondo con una certa semplicità.

VERDE 8 – Finalmente titolare. I tifosi lo volevano in campo e mister Toscano si decide a schierarlo. Il talentino scuola Roma lo ripaga con 60 minuti eccezionali. Due gol, tante belle giocate e un carisma raro alla sua età. Dal 58esimo CAMARA 6.5 – Entra benissimo in partita, sfruttando la sua velocità per ripartire in contropiede. Prova a inventare un gol di sinistro da fuori, ma la traversa gli nega la gioia.

ARDEMAGNI 7 – Si è sbloccato il bomber. Stavolta non sbaglia davanti al portiere quando Beloni gli serve un assist perfetto. Un gol che può essere solo l’inizio. Dal 78esimo BIDAOUI– sv

Leggi anche: