Avellino-Pro Vercelli: alla scoperta dei prossimi avversari dei Lupi

Alla voce Football Club Pro Vercelli 1892, il Guerin Sportivo ricorda ben sette scudetti vinti nel primo ventennio del 1900, contesi con i “neri” rivali del Casale. Era talmente forte questa squadra, che la prima nazionale italiana del 1908 – 1909 di calcio ne vestì la maglia, prima di indossare l’azzurro che onora il casato di Savoia. Così la prima Italia del pallone aveva una divisa bianca e calzoncini neri, la stessa tinta candida dei piemontesi della Pro Vercelli, la più forte squadra del Paese dell’epoca.

E’ anche legato alla storia della Pro, il ricordo di un grande attaccante tutt’ora detentore del record di marcature in Serie A: giocava a Vercelli, infatti, Silvio Piola, autore di ben 290 reti di cui 274 in Serie A, detentore del record di sei gol segnati in una sola partita sempre con la maglia vercellese.

Nel 1936 la Pro retrocede in Serie B e poi in Serie C, dalla cui categoria venne promossa solo nel 2012.

In questo stesso anno, la squadra guidata da Braghin conquista la cadetteria concludendo al quinto posto in classifica la stagione di Prima Divisione di Lega Pro, sconfiggendo in finale play off il Carpi. Ma la presenza in Serie B, celebrata dopo 64 anni dall’ultima apparizione, dura solo un anno. Esonerato Braghin e succeduto Giancarlo Camolese, la Pro Vercelli non si salva e torna in terza serie.

Con Cristiano Scazzola, i piemontesi riconquistano la cadetteria finendo secondi il campionato e battendo la Süd Tirol nei play off di categoria. La scorsa stagione la Pro Vercelli, guidata da Claudio Foscarini, conclude la Serie B al 17′ posto insieme al Latina a 46 punti, collezionando 11 vittorie, 13 pareggi e ben 18 sconfitte.

Nel campionato attuale il sodalizio bianco è allenato dall’ex allenatore del Torino Primavera Moreno Longo campione d’Italia con la compagine dei giovani granata, ma l’esordio del tecnico sulla panchina vercellese è iniziato in salita, ottenendo il primo successo stagionale nell’ultimo turno, vincendo 1-0 al “Piola” contro il Cesena, inanellando ben tre pareggi per 1-1 e due sconfitte contro lo Spezia ed una più sonora per mano del Cittadella per 5-1.

Leggi Anche:

Avellino – Pro Vercelli, Vajushi non ci sarà: operato al crociato

Biglietti Avellino – Pro Vercelli: prezzi ed info (Serie B 2016 – 2017)