Avellino-Pro Vercelli, Rastelli: “Partita dura”

Si è tenuta al Green Park Hotel di Mercogliano e non presso la sala stampa “Scalpati” del “Partenio-Lombardi” la consueta conferenza stampa pre-partita di Massimo Rastelli. Il tecnico biancoverde ha presentato la sfida Avellino-Pro Vercelli, in programma domani sera alle ore 20.30, prima dell’allenamento pomeridiano da tenere a Torrette di Mercogliano.

Il responsabile marketing Sergio De Piano comincia la conferenza stampa: “L’Avellino non avrà una dimora fissa ma effettuerà ritiri itineranti, come in questo caso. Questo è solo il primo ritiro pre-gara. La prima tappa di questo tour itinerante.”

Ecco Massimo Rastelli che inizia la sua conferenza stampa: “Finalmente si inizia, si riparte per una nuova avventura. Siamo carichi ed emozionati per questa ennesima sfida. Domani affronteremo il cliente peggiore. Tutti sappiamo cosa significa essere una neopromossa. La Pro Vercelli ha cambiato poco ed hanno preso giocatori di qualità. Hanno saputo integrare la rosa nel modo migliore possibile.”

Rastelli si sofferma nuovamente sull’avversario che l’Avellino incontrerà domani: “Hanno grandi qualità in attacco, avrei preferito giocare contro il Bologna o il Catania. Domani non sarà di sicuro una passeggiata. La serie B è un campionato durissimo. “

Il mister si sofferma sul ripescaggio del Vicenza: “Magari in questo poco tempo riusciranno a creare un organico da serie B. Partono svantaggiati, ma sarà sempre il campo a decidere. Si devono vedere i reali valori dei giocatori.”

Sul lavoro svolto finora, l’allenatore biancoverde è pienamente soddisfatto: “E’ normale, da allenatore, cerco sempre la perfezione, cerco di tenere alta la concentrazione, e di non far rilassare nessuno dei miei. Non ci sono partite abbordabili. Come esempio, l’Avellino della scorsa stagione, con le motivazioni e la grinta che avevamo. La scorsa stagione abbiamo fatto un campionato straordinario.”

Sulla stagione alle porte, Rastelli è categorico: “Sulla base della scorsa stagione abbiamo cercato di migliorare l’organico, sta ora al campo giudicare se le scelte sono state quelle giuste. Sono il primo responsabile della gestione tecnica e mi assumerò le responsabilità, rimanendo con i piedi per terra. Non ci sono squadre materasso. Dobbiamo dare il meglio di noi stessi e non arrenderci mai.”

Infine mister Rastelli ritorna sulla sfida di domani e sulla staffetta Comi-Pozzebon per l’attacco biancoverde: “Mancheranno giocatori importanti, però l’organico che la società mi ha messo a disposizione, mi consente di fare qualche scelta con maggiore serenità. Domani valuterò. I convocati verranno definiti dopo l’allenamento di oggi pomeriggio.”

TUTTO SU AVELLINO-PRO VERCELLI

Leggi anche –> L’ex Claudio Labriola: “Avellino-Pro Vercelli partita difficile”

Leggi anche –> Sarà Pezzuto di Lecce l’arbitro di Avellino-Pro Vercelli