Avellino, Rastelli: “Non ho tradito nessuno”

Massimo Rastelli è ufficialmente il nuovo allenatore del Cagliari. Il tecnico di Torre del Greco approda sulla panchina rossoblu dopo un burrascoso addio con l’Avellino. Sul divorzio con i biancoverdi, Rastelli ha voluto fare chiarezza attraverso le pagine de “Il Mattino”:“Non ho tradito nessuno, sono sempre stato leale. Ero ormai diventato ingombrante per la società, avevo chiesto un mercato da Serie A“.

Rastelli ha poi sottolineato: “Io e il mio staff abbiamo rinunciato a 70mila euro, sono stato criticato da tanti componenti della società anche su Facebook, dove non ho potuto ribattere.  Dopo la partita di Bologna ho incontrato la società e abbiamo trovato l’accordo ma ho fin da subito ribadito la volontà di andare via in caso di chiamata da una squadra importante di serie A o di serie B. Lunedì sera sono andato a Milano ed ho accettato il Cagliari, poi ho chiamato il presidente”.

Rastelli ha poi speso parole importanti per la tifoseria irpina: “Guarderò sempre con simpatia la tifoseria avellinese, ci siamo voluti bene e abbiamo condiviso grandi emozioni. Non ho nulla da rimproverarmi, la mia è stata una scelta professionale e non economica“.

Leggi anche