Avellino, Rastelli sul Chievo Verona: “Non ho ricevuto chiamate”

Si fanno sempre più insistenti le voci che vorrebbero Massimo Rastelli sulla panchina del Chievo Verona, compagine di Serie A, l’anno prossimo. Il tecnico biancoverde ha da tempo attirato l’interesse della società veneta, che vorrebbe puntare su un allenatore giovane per portare avanti un progetto a lungo termine. Molto probabilmente se ne parlerà a fine stagione, insieme alla dirigenza dell’Avellino e al presidente Walter Taccone. Da parte sua, Rastelli continua a fare il suo lavoro ad Avellino con professionalità e smentisce per ora ogni possibile contatto con la squadra gialloblù.

Ecco le parole del mister biancoverde: “E’ fuori di dubbio che in questi cinque anni ho avuto la fortuna e la bravura di ottenere i risultati che le società mi hanno chiesto. Penso che sia normale che su di me ci sia l’attenzione anche di altre squadre. Tuttavia un conto è avere interesse per un lavoro che è stato compiuto e quindi ci può essere curiosità, e un altro è la fattibilità del trasferimento. Qui c’è il presidente e nel caso in cui il Chievo voglia parlare con me, dovrà trattare con il presidente Taccone. Io sono come un calciatore, legato alla società. Ad oggi non ho ricevuto chiamate“.

Leggi anche –> Biglietti Avellino-Reggina, le info

Leggi anche –> Galabinov, Bittante e Decarli convocati in Nazionale