Avellino-Reggio Emilia 66-62, Sacripanti: “Importante vittoria al debutto”

Ecco le parole di Sacripanti dopo il successo di questa sera

Stefano Sacripanti, coach della Sidigas Avellino, ha parlato in conferenza stampa dopo che la sua squadra ha battuto Reggio Emilia per 66-62, nella gara valevole per la prima giornata della Lega Basket Serie A.

Il coach irpino, ha commentato così il debutto della sua squadra in questa stagione: “Per noi è stato importante iniziare la stagione con una vittoria. Grazie a questa abbiamo la possibilità di affrontare la trasferta di Brescia con più tranquillità“.

Poi ha aggiunto: “In questo esordio siamo partiti un po’ terrorizzati, così come lo stesso Wells ha fatto fatica ad entrare in partita. La panchina ci ha dato tanto, soprattutto in difesa e poi ci siamo ripresi, anche se gli avversari si sono fatti sotto nel finale“.

Sulla prestazione dei giocatori, Sacripanti ha risposto: “Ho preferito tenere Fesenko in panchina, senza farlo scendere in campo nonostante che, in questa settimana, abbia svolto un buon lavoro. Zerini è stato importantissimo quest’oggi. Ha fatto grandi cose sia in attacco che in difesa. Oggi si è sacrificato molto bene in quel ruolo“.

Invece, sulla prestazione dei nuovi acquisti di questa sessione estiva del mercato, ha risposto: “Filloy è un giocatore di alto livello. Forse gli manca un po’ di brillantezza fisica. Anche la panchina, ripeto, è stata fondamentale in questo match, compresi D’Ercole e Scrubb. Ndiaye deve ricordarsi gli schemi“.

Elogiando e ringraziando i tifosi accorsi ad assistere al match di questa sera, ha concluso la sua conferenza stampa: “Di questa vittoria dobbiamo ringraziare anche il nostro pubblico che ci ha sostenuto. Ora dobbiamo pensare alla gara di Brescia“.