Avellino-Salernitana 3-2, 12.000 euro di multa per la società

La coreografia della Sud per Avellino-Salernitana del 24-12-2016

Nella giornata di oggi, sono arrivate le sentenze da parte del Giudice sportivo per l’Avellino dopo aver giocato nella vigilia di Natale il derby allo Stadio Partenio, contro la Salernitana, battuta con il punteggio di 3-2.

Da un lato arrivano buone notizie per gli irpini. Il tecnico Walter Novellino, espulso durante il secondo tempo nella sfida contro i granata, è stato graziato dal giudice sportivo e si siederà regolarmente in panchina nella sfida di venerdì sera contro il Latina. Una decisione che ha sorpreso il tecnico di Montemarano, convinto di incappare nella squalifica dopo di aver ammesso lui stesso durante la conferenza stampa postpartita di aver commesso un errore, invece se l’è cavata ancora una volta con un’ammonizione.

Ma per i lupi è arrivata anche una brutta stangata. Infatti la società dovrà versare un’ammenda di 12.000 euro per alcuni atteggiamenti da parte dei tifosi nella sfida disputata sabato pomeriggio. Nel comunicato ufficiale del Giudice Sportivo, l’Avellino dovrà pagare perché alcuni dei suoi sostenitori, prima dell’inizio del primo tempo, hanno lanciato nel recinto di gioco alcuni fumogeni che hanno costretto l’arbitro, il signor Rosario Abisso, a ritardare l’inizio della gara di circa sei minuti e per avere inoltre, nel corso della gara, lanciato, nel recinto di gioco, tre petardi, alcuni fumogeni e due bottigliette di plastica e, sul terreno di gioco, quattro fumogeni ed una bottiglietta di plastica.

La spettacolare coreografia risulta amara per la società biancoverde. Invece è di inferiore importo l’ammenda per la Salernitana, che dovrà pagare alla Lega 3.000 euro per aver lanciato, nel corso della gara sul rettangolo di gioco tre petardi e fumogeno e, sul recinto di gioco un fumogeno.