Avellino Serie A: Contro la Juve l’ultimo dell’anno (1983-84)

Il 31 dicembre del 1983 l'Avellino chiude l'anno in bellezza contro la Juventus

Il gol di Platini che porta in vantaggio la Juventus

Fino agli anni ’80 non era rado che, anche in Serie A, si giocasse durante le festività natalizie. E in una occasione, per la precisione nella stagione 1983-84, destino volle che l’Avellino affrontasse al Partenio la Juventus, proprio l’ultimo dell’anno. Era sicuramente una delle sfide più attese dal pubblico avellinese, che anche quella volta riempì il Partenio.

Era il 31 dicembre 1983, la 14esima Giornata. L’Avellino non aveva iniziato bene quel campionato: l’allenatore Veneranda era stato esonerato alla 9a Giornata, dopo il ko interno contro la Sampdoria. Al suo posto venne chiamato Ottavio Bianchi, che aveva raccolto due pareggi interni contro Inter e Pisa e altrettante sconfitte in trasferta contro Verona e Roma. La squadra era comunque sopra la zona rossa a 10 punti, mentre la Juventus era prima a 18 punti.

Al Partenio però, la “Vecchia Signora”, non ebbe vita facile. Passata in vantaggio con Platini al ’14, un minuto dopo ci fu il pareggio di Colomba. Quando ormai sembrava che la partita si stesse incanalando sul pareggio, ecco che a quattro minuti dalla fine, il gol di Penzo gela il Partenio.

Il gol di Penzo del 2-1 che da la vittoria alla Juventus
Il gol di Penzo del 2-1 che da la vittoria alla Juventus

L’Avellino riuscirà comunque a salvarsi grazie a un ottimo girone di ritorno, e conquisterà il matematico punto decisivo proprio nella gara di ritorno al “Comunale”, il 6 maggio 1984, con cui contemporaneamente la Juventus vincerà il suo 21° scudetto. Di seguito tabellino e sintesi del match.

Avellino: Zaninelli, Osti, Vullo, Schiavi, Favero, Lucci (’41 st Bergossi), Barbadillo (’34 st Bertoneri), Tagliaferri, Diaz, Colomba, De Napoli. A Disp: Paradisi, Cilona, Maiellaro. All. Bianchi

Juventus: Bodini, Caricola, Cabrini, Bonini, Brio, Scirea, Penzo, Tardelli (’42 pt Prandelli), Rossi, Platini, Boniek (’19 st Vignola). A Disp. Graziani L., Tavola, Koetting. All. Trapattoni

Arbitro: Barbaresco di Cormons

Reti: ’14 Platini, ’15 Colomba, ’86 Penzo

Ammoniti: Osti, Lucci, Penzo