Avellino, Solerio: “Salvi solo quando lo dirà l’aritmetica”

Il difensore biancoverde ha parlato ai media durante l'iniziativa "Un giorno per la nostra città"

“Salvi solo quando lo dirà l’aritmetica”. A dirlo è Mathias Solerio, difensore dell’Avellino intervistato oggi dai media locali. Una delegazione della squadra biancoverde si trovava questa mattinata a Solofra, nell’ambito dell’iniziativa “un giorno per la nostra città“, il progetto voluto dalla Lega B per fare avvicinare le squadre di calcio alla realtà chi li circonda.

Ecco le parole del difensore biancoverde: “Ci sono delle bellissima opere (riferendosi alla Collegiata della Chiesa di Solofra, ndr), che fanno avvicinare la squadra a questi posti, che spesso per noi sono sconosciuti, sopratutto per chi come me è di Bergamo. Siamo onorati di essere qui quest’oggi, per avvicinarici ai tifosi per noi sono il dodicesimo uomo”.

Sul campionato: “Finché l’aritmetica non dice che siamo salvi, mancherà ancora un po’. Serve un ultimo sforzo, ma stiamo lavorando duro ogni settimana per raggiungere l’obiettivo. Chiude parlando de suo impiego:“Ognuno deve farsi trovare pronto quando il mister chiama, per raggiungere gli obiettivi di squadra.

Ricordiamo che Solerio è arrivato ad Avellino durante la sessione invernale di mercato, l’ultimo giorno di gennaio. Fino ad ora ha collezionato quattro presenze, di cui due da titolare contro Spezia e Novara. E’ invece subentrato nella gara vinta contro il Verona (il suo esordio in biancoverde) e contro il Pisa lunedì scorso.