Avellino-Spal 1-0, Taccone: “Abbiamo giocato con il sangue agli occhi”

Entusiasta il presidente dopo la partita ai microfoni di Radio Punto Nuovo

“Abbiamo giocato con il sangue agli occhi”. Così Walter Taccone subito dopo Avellino-Spal 1-0, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, visibilmente emozionato per la vittoria che è arrivata dopo cinque partite, in cui la squadra ha totalizzato la miseria di due pareggi e tre sconfitte. Con questi tre punti la squadra torna a distanziare la zona rossa, con il Brescia attualmente a 33 punti e l’Avellino a 40.

Ecco le parole del presidente: “Ho fatto i complimenti alla Spal, una squadra tostissima costruita per vincere, ma i ragazzi hanno fatto una bellissima partita, ringrazio i tifosi che ci hanno seguito, spero siano sempre tanti” 

Gli viene chiesto come mai l’Avellino ha giocato così male le scorse partite: “Nel calcio ci vogliono gli stimoli, oggi abbiamo giocato al di la delle nostre possibilità, l’Avellino se gioca così può vincere contro chiunque e può perdere contro chiunque.

Chiude sull’arbitraggio di Abbatista di Molfetta, un po’ contestato dal pubblico del Partenio-Lombardi: “Non ci sono stati episodi eclatanti, certo ci ha fischiato tanti falli contro, ma questo fa parte del gioco”.