Avellino-Spal, Novellino: “A Terni calo mentale, domani serve cattiveria”

Ecco le dichiarazioni in conferenza di Novellino, alla vigilia del match contro la Spal

Walter Novellino, allenatore dell’Avellino, ha parlato nella sua consueta conferenza stampa alla vigilia del match di domani sera, al Partenio, alle ore 19:00 contro la Spal di Leonardo Semplici, nella gara valevole per la 33° giornata del Campionato di Serie B.

Il tecnico di Montemarano ha commentato: “Mi è dispiaciuto per la sconfitta di Ternana. Si può perdere, ma noi dobbiamo trovare cattiveria agonistica. Stiamo scalando la montagna con qualche difficoltà. Ci vuole coraggio perchè le strutture di gioco ci sono e voglio, da parte loro e da me stesso, il pensiero nel capire cos’è questa squadra“.

Inoltre aggiunge: “Abbiamo sbagliato due partire non niente più, sopratutto con Perugia e Ternana. Questo mi da coraggio. Forse c’è stato un calo mentale da parte di tutti, anche da parte mia. Questa è una squadra che sta facendo bene, ma noi dobbiamo aver fiducia nei nostri mezzi. Se l’approccio sia giusto lavorando su questo e dobbiamo essere consapevoli anche prendendo esempio dalla gara di Terni. Dobbiamo riprendere il nostro cammino“.

Sul possibile impiego di Soufiane Bidaoui dall’inizio, ha dichiarato: “Bidaoui potrebbe giocare sia dal primo minuto che a gara in corso. E’ un giocatore di grande qualità e ti salta uomo“.

Sulla Spal, aggiunge: “Affrontiamo una squadra con qualità con Antenucci e Floccari che hanno giocato ad alti livelli. Noi non guardiamo le gare precedenti ma dobbiamo guardare la sfida di domani“.

Per quanto riguarda le condizioni di Federico Moretti, ha aggiunto: “Ci sono dei giocatori stanchi e alcuni possono anche non giocare. Ho provato Moretti stamattina però deve fare un ultimo controllo stamattina“.

Sulla sconfitta di Terni, ha commentato così: “La partita era stata preparata in una certa maniera e siamo entrati in campo in maniera timorosa e abbiamo perso. Ci sono delle priorità ma non è detto che vengano cambiate“.

Con la situazione attuale di alcuni giocatori dell’Avellino, ha concluso: “Solerio non ha ancora molta esperienza anche se mi piacerebbe metterlo. L’allenatore deve anche vedere cosa è successo a Terni. Verde è un giocatore che considero fondamentale dell’Avellino ed è molto importante recuperarlo. Castaldo questa settimana l’ho visto molto bene, non è detto che domani non possa giocare. Sono un allenatore che recupera tutti. Ci potrebbe essere spazio per Eusepi“.