Avellino-Spezia 0-1, Tesser: “Dispiace per i tifosi”

Ennesima sconfitta per l’Avellino, che capitola al “Partenio-Lombardi” contro lo Spezia di Di Carlo, a cui basta il gol di Acampora all’inizio della ripresa.

Al termine dei 90 minuti, è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo Attilio Tesser, che non ha nascosto tutta la sua amarezza: “E’ un momento particolare, complicato ma dobbiamo cercare di uscirne al più presto. Oggi abbiamo iniziato bene, creando almeno tre occasioni nitide, prima che si presentassero davanti alla nostra porta e ci mettessero un paio di volte in difficoltà. Nel secondo tempo abbiamo preso di nuovo gol nei primi minuti, per poi non riuscire a sfruttare gli oltre 50 traversoni messi nel mezzo”.

Ora testa all’Ascoli: “E’ una partita molto importante, così come lo era a Brescia. Dovremo dimostrare di essere all’altezza di questa maglia e della situazione, nella speranza di avere anche un pizzico di fortuna in più. Dobbiamo lavorare, non perdere la concentrazione e trovare un risultato positivo. Le parole di Taccone? Hanno alzato la tensione, ma non hanno destabilizzato lo spogliatoio e tanto meno il sottoscritto. E’ il primo tifoso e può dire quello che vuole”.

Sollecitato dai giornalisti, il tecnico di Montebelluna ha infine rassicurato la tifoseria biancoverde: “Dispiace soprattutto per loro, perché c’hanno sostenuto per 93 minuti e ci seguono sempre con tanto calore in trasferta, quindi fa male non potergli regalargli delle gioie. Dobbiamo rialzarci, ma vi assicuro che il giocattolo non si è rotto”.

TUTTO SU AVELLINO-SPEZIA