Avellino-Spezia, alla scoperta dei prossimi avversari dei Lupi

Sabato alle 15:00 al “Partenio – Lombardi” l’Avellino è chiamato alla prova del nove contro uno Spezia lanciatissimo ad un ruolo da protagonista in questa Serie B. Conosciamo meglio il prossimo avversario dei Lupi.

I liguri sono la quinta forza del campionato, capaci di raccogliere ben sette risultati utili su otto partite, perdendo solamente contro il Carpi nell’ultimo turno casalingo che ne ha interrotto l’imbattibilità.

Lontano dal “Picco” di La Spezia, la squadra di Mimmo Di Carlo è attualmente imbattuta: una vittoria e tre pareggi, sino ad ora, costituiscono il ruolino di marcia delle aquile lontano dalla Liguria, mentre il punto di forza dei bianconeri, lontano dalle mura amiche, è sicuramente la difesa, capace di subire non più di un gol a partita, a fronte di una capacità realizzativa che viaggia sulla media di 0.75 reti segnate a partita.

Uomini cardine della squadra spezzina sono il terzino sinistro ex Crotone Francesco Migliore con 117 presenze ed il portiere ex River Plate Leandro Chichizola, con 92 presenze all’attivo. Sono da tenere d’occhio anche il brasiliano ex Cagliari Nené, vero gioiello per la serie B, capace di realizzare 4 reti sino ad oggi, avendo una media gol di 0.50 marcature a partita ed una media del 100% sulla capacità di trasformazione dei calci di rigore.

Altri elementi importanti della rosa sono l’oriundo terzino destro Manuel Valentini (630 minuti per lui con lo Spezia), il difensore centrale ex Bologna e Palermo Claudio Terzi (900 minuti all’attivo), il centrale di centrocampo ex Bari e Catania Daniele Sciaudone (892 minuti) ed il collega di reparto ex Bologna e Livorno Nico Pulzetti (644 minuti), specialista nei calci di punizione, oltre al brasiliano Nené (799 minuti per lui).

Tanta esperienza per Mimmo Di Carlo, ma a dispetto dei tanti senatori in squadra, lo Spezia è una compagine giovane, in linea con la politica della Serie B: la media età dell’organico ligure, infatti è sui 24,8 anni. Giovani da attenzionare sono, al riguardo, il centrale di difesa croato Niko Datkovic (23 anni e 269 minuti giocati), l’esterno destro di centrocampo Luca Vignali (20 anni e 431 minuti giocati), il trequartista Alessandro Piu (20 anni e 297 minuti giocati), l’attaccante uruguaiano Jaime Baez (21 anni e 312 minuti giocati), il terzino sinistro Alessandro Deiola (21 anni), messosi in luce con il Cagliari la scorsa stagione, il terzino destro Filippo De Col (22 anni e 360 minuti giocati) ed il giovanissimo 19enne attaccante nigeriano David Okereke.

Da non sottovalutare nemmeno l’esperto attaccante uruguaiano Pablo Granoche, arrivato in extremis in Liguria dopo una bella stagione con la maglia del Modena, degno sostituto di Emanuele Calaiò, accasatosi in estate al Parma in Lega Pro e capace, l’attaccante palermitano, di costituire, una premiata ditta del gol con Nené nella scorsa stagione.

Leggi Anche:

Avellino-Spezia, con l’arbitro Ros non si vince mai

Avellino-Spezia, Probabili Formazioni (Serie B 2016-17)