Avellino-Spezia, Rastelli: “Niente paragoni con l’anno scorso”

Alla vigilia di Avellino-Spezia, partita valida per la terza giornata di Serie B, e in programma domani alle ore 15.00 al Partenio-Lombardi, il tecnico Massimo Rastelli ha presentato la fara in conferenza stampa, presso il Grand Hotel Irpinia. I lupi sono attesi al riscatto dopo la brutta sconfitta con il Cittadella, e perciò potrebbe esserci qualche cambio nella formazione iniziale. Dall’altra parte uno Spezia, che dopo la vittoria contro il Frosinone della settimana scorsa, vuole conquistare i primi punti in trasferta.

Rastelli inizia la conferenza stampa parlando subito della formazione e dice: “Non ho letto e sentito nulla per evitare di stizzirmi e infastidirmi”. Prosegue: “Faccio le scelte in base a quello che vedo e che ritengo opportuno,  cercando sempre di mettere i calciatori nelle condizioni di fare il massimo. I calciatori si devono abituare a fare tutto, soprattutto centrocampisti e difensori”.

Quindi sul modulo:Ne ho cambiati tre per esigenza, e anche questa settimana abbiamo lavorato su tre moduli”. Sul Cittadella: “Una sconfitta meritata, siamo incappati in una partitaccia”. Prosegue: “Abbiamo giocato sempre di sera e alla prima con il caldo ne abbiamo sofferto. Con il Lanciano l’anno scorso è successa la stessa cosa”. Conclude sulla sconfitta di domenica scorsa dicendo che “Loro erano molto più brillanti di noi e non andata come avrei voluto, ma l’abbiamo già archiviata”.

Gli viene chiesto se la squadra abbia quest’anno meno carattere. Ecco la risposta: ” Non sono assolutamente d’accordo. Non possiamo prescindere dalla cattiveria ch avevamo l’anno scorso. Non dobbiamo dimenticare che siamo una squadra molto diversa dall’anno scorso, quando nei nosti confronti c’era meno attenzione”. Prosegue affermando che “tutto quello che facevamo in più l’anno scorso era guadagnato. Quest’anno abbiamo mantenuto l’ossatura di quelli che hanno reso di più. Abbiamo fatto delle valutazioni sugli acquisti e migliorato l’organico.

 Il tecnico biancoverde parla anche dei giovani arrivati quest’anno: “Ne abbiamo tanti, in generale questa è una squadra con grandi potenzialità, ci possono stare alti e bassi. Adesso dobbiamo vedere chi siamo e vivere alla giornata. Sappiamo che c’è una società che da il massimo, noi dobbiamo fare altrettanto”.

Alla domanda su Bittante:Sta bene, bisogna fare un tipo di valutazione diversa. Con Luca parlo ogni giorno, lui si aspetta molto e anche noi ci aspettiamo molto da lui. Tuttavia non bisogna fare i paragoni con Zappacosta, lui è Bittante e deve fare Bittante. Davide aveva più qualità, ma lui ha grande corsa e comunque è in un momento di crescita. Al primo errore perde fiducia, perciò dobbiamo lasciarlo tranquillo”.

Finalmente si parla dello Spezia:Una squadra importante con un ottima rosa. Ha quei giocatori che alzano il tasso qualitativo della squadra. Inoltre l’allenatore straniero può portare qualcosa di innovativo”. Quindi prosegue dicendo che ” è una squadra eccelsa in avanti. Dobbiamo concedere pochissimo perchè se gli dai l’impressione di non farli esprimere al massimo possono punirti”. Tornando all’Avellino: “Cerco di inculcare alla squadra la stessa mentalità in casa e in trasferta” 

TUTTO SU AVELLINO-SPEZIA

Leggi anche –> Avellino-Spezia, le Probabili Formazioni

Leggi anche –> Avellino-Spezia, Diretta Tv e Streaming