Avellino-Spezia 2-0 (Galabinov, Schiavon): Risultato Finale

Manca davvero poco alla gara tra Avellino e Spezia, due squadre in piena lotta play-off e che arrivano alla gara con motivazioni a mille per poter portare a casa utili punti per la corsa promozione. Devis Mangia, che ha deciso di arrivare con un giorno di anticipo in Irpinia in modo da trovare la giusta concentrazione, ha caricato la gara e  messo in guardia i suoi calciatori riguardo la forza di un Avellino che, pur ferito dalla sconfitta di Cesena, vuole tornare in corsa.

Una sconfitta per i lupi oggi potrebbe valere quasi come un verdetto, ma i tifosi sono pronti ad affollare in massa lo stadio Partenio-Lombardi e spingere gli undici ragazzi che Rastelli schiererà in campo dal primo al novantesimo.

Seguite in diretta con Avellino-Calcio.it la diretta web testuale della sfida contro i liguri.

TUTTO SU AVELLINO-SPEZIA

Formazioni Ufficiali:

AVELLINO (4-3-1-2): Seculin; Zappacosta, Fabbro, Decarli, Pisacane; D’Angelo, Togni, Schiavon; Ladrière; Galabinov, Castaldo. (Di Masi, Angiulli, Arini, Izzo, Soncin, Biancolino, Millesi, Bittante, Ciano). All. Rastelli.

SPEZIA (4-4-2): Leali; Madonna, Magnusson, Lisuzzo, Migliore; Scozzarella, Gentsoglou, Sammarco, Seymour; Ferrari, Ebagua. All. Mangia.

Arbitro: sig. Ostinelli di Como.
Guardalinee: sig. Peretti di Verona e sig. Manzini di Verona.
Quarto uomo: sig. Saia di Palermo.

Tutto pronto per l’inizio della gara, delicatissima in chiave play-off. Lupi chiamati alla vittoria in modo da poter sperare di agganciare il treno promozione: buona la presenza di pubblico, anche se non ci sarà il tutto esaurito sui gradoni dell’impianto di via Zoccolari. Bellissima giornata primaverile, clima caldo con una temperatura che supera i 20 gradi.

INIZIA LA GARA!

1′ – Primo fuorigioco della gara: Ebagua pesca ottimamente Ferrari il quale però, di poco, è al di là della linea difensiva biancoverde.

3′ – Corner per l’Avellino per via di una deviazione di Lisuzzo: battuta corta con Ladriere e Togni che scambiano, con quest’ultimo che va al tiro, ma Ebagua manda in angolo nuovamente. Nessun pericolo sul cross successivo del brasiliano ex Pescara.

5′ – Brivido per i tifosi dell’Avellino: Scozzarella serve alla perfezione Ebagua che anticipa la difesa e calcia di prima battuta, Seculin salva con i piedi, ma il tutto sarebbe stato annullato per fuorigioco.

7′ – La squadra biancoverde prova ad aggredire i liguri e spinge sulla destra: bene Zappacosta che scambia con Togni il quale, con ordine crea interessanti spazi anche per il compagno di reparto D’Angelo.

8′ – Contropiede pericoloso dello Spezia con Ebagua che va via sulla sinistra e accentrandosi prova un tiro col sinistro che però fa nettamente fuori.

11′ – Buona chance per l’Avellino: Castaldo dalla destra mette in mezzo verso Galabinov il quale stoppa ma non controlla il pallone che viene allontanato da Madonna.

13′ – Altra interessante occasione per i lupi: Galabinov va via sulla sinistra, arriva sulla linea di fondo e lascia partire un cross rasoterra che però viene bloccato da Leali prima che giunga a Castaldo.

17′ – Avanza l’Avellino con un’azione corale che si conclude purtroppo con un nulla di fatto: prima ci prova Zappacosta che crossa verso Castaldo, nettamente strattonato in area di rigore da Lisuzzo, e successivamente la palla arriva a Schiavon che dal vertice sinistro dell’area di rigore lascia partire un tiro a giro pericolosissimo.

22′ – Bella giocata del bulgaro Galabinov che arriva alla conclusione in area di rigore con un bel tiro rasoterra, parata di Leali.

23′ – GOOOOOOL DELL’AVELLINO!!! E’ Galabinov a sbloccare il risultato con una bella conclusione da solo avanti a Leali: riceve un assist di testa perfetto di Schiavon che buca come il burro la difesa spezzina. Vantaggio importantissimo, anche considerando i momentanei vantaggi di Trapani e Modena.

25′ – Momento propizio per l’Avellino: D’Angelo arriva alla conclusione con un bel tiro di testa bloccato da Leali, il quale sulla rimessa stava per combinare un pasticcio regalando la palla a Castaldo, subito fermato da Migliore. Sulla ripartenza, fallo di Zappacosta che riceve la prima AMMONIZIONE della gara: diffidato, salterà il Trapani.

29′ – GOOOOOL DELL’AVELLINO!!! Super gol di Schiavon! Azione bellissima dei lupi con Galabinov che con la coda dell’occhio serve il centrocampista il quale sulla prima conclusione viene bloccato da Leali che nulla può sul successivo mancino. Dominio biancoverde, lo Spezia non è sceso in campo.

33′ – Ora gestisce la gara l’Avellino mentre lo Spezia si affida a Ebagua che viene placcato molto bene da Decarli. Mangia pronto a mandare in campo Schiattarella.

34′ – SOSTITUZIONE NELLO SPEZIA: fuori Seymoyr, negativo fin qui, dentro Schiattarella.

36′ – Anticipo prodigioso di D’Angelo che toglie la palla ad Ebagua che stava per ricevere un cross dalla sinistra di Migliore. Lo Spezia spinge, vuole riaprire la gara.

40′ – Saulo Decarli sfiora l’autogol per allontanare il pallone che faceva paura. Corner che non viene assolutamente sfruttato.

43′ – Sempre in avanti lo Spezia: prima Sammarco ci prova poi è Migliore a lanciare Ebagua che però commette fallo su Fabbro e l’arbitro blocca tutto.

Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo: Avellino padrone del campo, con uno Spezia che ancora non è sceso in campo e assolutamente in confusione. Promossi a pieni voti gli attaccanti biancoverdi e l’ottimo Schiavon, sempre più idolo della tifoseria.

 

SI RIPARTE: INIZIA IL SECONDO TEMPO!

47′ – Inizia subito bene l’Avellino con Castaldo che spinge sulla destra e serve Ladriere il quale si addormenta e favorisce il recupero della difesa spezzina.

49′ – Che rischio per lo Spezia! Leali si addormenta e per poco non perde un clamoroso pallone che avrebbe messo Castaldo a porta vuota in condizione di fare gol.

51′ – Grandissima partita di Togni che imposta oltre che mettere ordine. Proprio dal brasiliano parte l’azione dell’Avellino, proseguita da un tocco di Ladriere che serve Galabinov il quale mette in mezzo, ma è bravo Magnusson ad anticipare.

55′ – Miracolo di Seculin! Tiro a giro dal limite dell’area di rigore di Giulio Ebagua, ma la risposta del portiere non si fa attendere con un miracolo prodigioso. Sul corner successivo sempre l’ex portiere della Juve Stabia blocca la palla.

59′ – AMMONIZIONE per lo Spezia: è Sammarco a fermare in malo modo Schiavon. SOSTITUZIONE NELLO SPEZIA: fuori Scozzarella e dentro al suo posto il giovane croato Culina.

62′ – SOSTITUZIONE NELL’AVELLINO: fuori Benoit Ladriere, tra gli applausi dei tifosi biancoverdi, dentro al suo posto il centrocampista numero 3, Federico Angiulli.

64′ – Proteste vibranti dello Spezia che chiede il rigore: Schiattarella subisce un colpo da Schiavon e resta a terra per qualche minuto. Il centrocampista bianconero uscendo dal campo urla al quarto uomo “Vergogna”, probabile che il giudice sportivo tenga conto di questo comportamento.

68′ – Grandissima azione solitaria di Gigi Castaldo che supera con due numeri Migliore e mette in mezzo verso Schiavon che due volte gliela restituisce: la seconda conclusione esce di poco.

70′ – AMMONIZIONE PER LO SPEZIA: Savvas Gentsoglu finisce sul taccuino per un fallo su Angiulli. Punizione da posizione centrale da circa 30 metri.

71′ – SOSTITUZIONE NELL’AVELLINO: fuori Togni tra gli applausi, entra Mariano Arini. AMMONIZIONE per Seculin: perdita di tempo.

72′ – SOSTITUZIONE NELLO SPEZIA: fuori Savvas Gentsoglu, dentro il temibile barese, Bellomo.

75′ – Miracolo di Seculin che salva su Migliore ed impedisce allo Spezia di raprire la gara!

78′ – Ripartenza pericolosa dell’Avellino con Galabinov che serve Arini il quale prova la conclusione da fuori: palla a lato. SOSTITUZIONE NELL’AVELLINO: fuori Pisacane per crampi, dentro al suo posto il rientrante Bittante.

84′ – Bella azione dello Spezia: sul corner perfetto di Bellomo, palla che arriva a Ferrari che cicca clamorosamente, ma la sfera giunge a Sammarco che ci prova, ma ancora Seculin alza il muro!

85′ – Sfiora l’autogol Madonna! Il difensore dello Spezia anticipa Castaldo dopo un bell’assist di Zappacosta, palla in angolo. Sugli sviluppi nessun pericolo per i liguri.

87′ – Angiulli va al tiro da fuori col mancino palla di pochissimo a lato. Ancora niente da fare per il primo gol in serie B del centrocampista milanese.

SEI MINUTI DI RECUPERO!

FINISCE QUI LA GARA!