Avellino, squadra e società a Montevergine in pellegrinaggio

Squadra e società dell’Avellino sono saliti questa mattina a Montevergine in pellegrinaggio, al Santuario di Mamma Schiavona. Si affida dunque alla fede la società di Piazza Libertà, reduce da un inizio di campionato disastroso e da varie grane extracalcistiche, come il caso Arini e il deferimento della Co.vi.soc. per la questione Trotta.

Anche lo scorso anno società e squadra si recarono al santuario di Montevergine prima della gara contro la Pro Vercelli. Era infatti il 7 dicembre 2015, e la visita portò bene: i lupi conquistarono sei vittorie consecutive e si trascinarono fuori dalla zona retrocessione, complice un inizio di campionato non molto positivo.

Dunque, cercando di non confondere sacro e profano, la speranza dei tifosi e di tutto l’ambiente è ovviamente che l’Avellino ottenga la prima vittoria in campionato, per sbloccare una situazione che si sta facendo complicata. C’è da sfatare, tra l’altro, il tabù del Partenio, dove gli irpini non vincono dal 27 febbraio (2-1 contro il Livorno).

Leggi anche: Avellino, lupi in pellegrinaggio al Santuario