Avellino, Taccone: “Massimo Rastelli non è in discussione”

La notizia che sta facendo discutere da questa mattina i tifosi biancoverdi è quella di una presunta spaccatura tra il presidente dell’Avellino Walter Taccone e l’allenatore Massimo Rastelli, in seguito alle dichiarazioni rilasciate dal numero uno della società di Piazza Libertà sugli errori compiuti dal mister nella partita di Carpi. A fare chiarezza sull’accaduto ci ha pensato proprio il presidente Taccone, in un’intervista rilasciata a Sport Channel (Irpinia Tv), della quale vi riportiamo le parole: “Ho letto gli articoli sui giornali, anche i contenuti.  Sono assolutamente condivisibili. Ero e resto arrabbiato della prestazione di Carpi, non è una squadra che poteva metterci sotto come ha fatto. La partita poteva essere diversa, era un avversario che rispettiamo ma contro il quale avremmo potuto vincere. Se il Carpi non avesse vinto la partita di martedì avremmo accorciato le distanze dal primo posto, sarebbe cambiato completamente il campionato”.

Il tecnico non è in discussione: “Non ho condiviso le scelte del mister, ma non esiste nessuna polemica con lui. Se non posso nemmeno dire mi è piaciuta o non mi è piaciuta la partita siamo alle comiche. Massimo ha la mia fiducia al 100%. Spero che faccia delle scelte leggermente diverse in futuro, ma questo lo dico da non esperto di calcio, lo dico da uno che ha masticato il calcio perché lo segue da tanti anni, ma non ho la presunzione di dire che sono un esperto. Spesso è la fede, la passione che mi fa parlare. Non gli dirò mai Massimo fai questo o fai quello, ma sono libero di dire quello che penso… Ha la nostra considerazione ed il nostro affetto. Andiamo avanti così, Rastelli non è mai stato in discussione e non lo sarà mai”.

Infine, un ringraziamento ai tifosi giunti in trasferta a Carpi: “Spero che sabato si torni a vincere per raggiungere il secondo posto. Non è cambiato nulla per noi. Mi dispiace per i tifosi che sono arrivati fino a Carpi e sono tornati di notte in città”.

Leggi anche: